Twitter e il Turismo: la pubblicità approda su Twitter

pubblicità e Turismo

Le formule di pubblicità su Twitter, una nuova opportunità di business

Quest’oggi sul blog di Turismo Uninform parliamo nuovamente di Social Media e lo facciamo citando il lancio della recentissima iniziativa annunciata in queste ore da Twitter, il noto sito americano di microblogging.

Come ampiamente previsto nei mesi scorsi dagli analisti, anche Twitter inizierà presto a muovere i suoi primi passi nella direzione della commercializzazione dei propri servizi allineandosi, di fatto, ad un trend oramai consolidato ed iniziato già da tempo da illustri predecessori del calibro di Facebook e Linkedin.

I Promoted Tweets, è questo il nome scelto per promuovere l’iniziativa, saranno dei tweet sponsorizzati, assolutamente identici a quelli tradizionali, ma dedicati esclusivamente alla promozione e valorizzazione di un Brand o di un prodotto. Questo genere di messaggi, è bene precisarlo, comparirà soltanto nelle pagine di ricerca e sarà limitato ad uno per ogni pagina, almeno in questa fase. Solo successivamente poi questi tweets verranno travasati nelle pagine personali degli utenti.

Va precisato che, stando a quanto dichiarato dai responsabili del Social Media americano, i Promoted Tweets sono stati pensati per non ingenerare in nessun caso alcun fastidio nei confronti dell’utente grazie all’implementanzione di una logica che evita accuratamente l’asfissiante ripetitività del messaggio.

Da segnalare è anche lo spessore dei primi inserzionisti che “testeranno” il servizio offerto da Twitter. Tra i brand più famosi a livello mondiale ritroviamo infatti nomi come Red Bull, Sony Pictures, Best Buy, Starbucks, Virgin AmericaBravo.

Con questa operazione Twitter non solo tenterà la monetizzazione della sua notorietà garantendosi, quindi, una continuità aziendale ma si porrà certamente come uno dei canali privilegiati dagli inserzionisti di tutto il mondo per veicolare il proprio Brand ed il proprio messaggio commerciale e/o promozionale.

Continua a seguire il Blog di Turismo Uninform

Lascia una risposta