Quest’estate, vacanze in camper! Un comparto in forte crescita.

Da 19 luglio 2016TURISMO & VIAGGI
vacanze in camper

Crescono le persone che scelgono le vacanze in camper, lo dicono i dati delle immatricolazioni con una significativa e costante crescita delle esportazioni nel comparto nell’ultimo triennio, passate da 6.829 del 2013 a 9.856 veicoli del 2015, con un incremento di circa il 45%, a testimonianza dell’indiscussa qualità dei prodotti Made in Italy, apprezzatissimi all’estero per il design innovativo e per le avanzate tecnologie costruttive che fanno spesso di semplici vacanze in camper una esperienza davvero emozionante.

Parlano chiaro i dati illustrati  da APC-Associazione Produttori Caravan e Camper nel corso della presentazione della V edizione del Rapporto Nazionale sul Turismo in Libertà in Camper e in Caravan, documento di fondamentale valenza per tutti gli operatori del settore camperistico e della filiera del turismo in libertà in Italia, alla presenza del Ministro dei Trasporti Graziano del Rio e di Antonio Cellie (AD Fiere di Parma).

Il Rapporto viene realizzato grazie alla preziosa collaborazione con il CISET-Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e rappresenta un prezioso punto di riferimento per valorizzare il comparto produttivo e incrementare la diffusione e la sostenibilità del turismo in libertà nel nostro Paese.

Per favorire questa crescita, APC è in prima linea per il potenziamento dell’offerta ricettiva e per sostenere proattivamente l’industria del caravanning. In tale logica, migliorare e rendere più accessibili le aree di sosta italiane è un obiettivo prioritario per incrementare l’ospitalità turistica e tentare di colmare il gap con Paesi da sempre all’avanguardia, come Germania e Francia. Giunto alla sua XV edizione, il Bando “I Comuni del Turismo in Libertà”, ha permesso ad oggi la realizzazione di oltre 40 spazi di accoglienza attrezzati, distribuiti nell’intero territorio nazionale. Per continuare ad affrontare la complessa fase storica che ha investito l’industria del caravanning è doveroso intraprendere azioni sistemiche di sinergia tra tutti i livelli istituzionale.

 

Continua a seguire il BlogTurismo della Uninform Group per essere sempre aggiornato sulle news nel settore del turismo e sulle offerte di lavoro presenti nell’intero settore

Lascia una risposta