Quali sono le attrazioni più ecologiche al mondo?

Attrazioni

Prima d’ogni viaggio valutiamo pro e contro, vantaggi economici, soddisfazione in termine d’esperienza e, molto spesso, i vari feedback rilasciati sul luogo. Oggi, fortunatamente, anche le tematiche ambientali si inseriscono tra queste valutazioni, assumendo sempre di più un aspetto da non tralasciare.

Per questo, numerose attrazioni turistiche, si sono attivate compiendo lodevoli sforzi per diventare, sempre di più, sostenibili riducendo le emissioni, attuando piani di riciclaggio dei rifiuti ed utilizzando energie rinnovabili. Questa “corsa all’ecosostenibilità” è diventata quasi una competizione (di quelle da incentivare, si intenda) e, in virtù di questo, si è stilata una vera e propria classifica delle “attrazioni amiche dell’ambiente”.

Attrazioni

Magic Kingdom (USA)

La top 5 delle attrazioni amiche dell’ambiente

1) Al primo posto, indubbiamente, spicca Magic Kingdom, il primo parco tematico costruito all’interno del centro divertimenti Walt Disney World in Florida (USA). Il “luogo più magico della terra” ha dedicato oltre un terzo del proprio terreno alla fauna selvatica ed alla sua conservazione. Walt Disney World, inoltre, ha istallato un impianto fotovoltaico di 270 acri con una produzione di 50 megawat (l’equivalente di eliminare i consumi di 9300 automobili ogni anno) per poter alimentare i propri parchi. 

Di riflesso, il maggior concorrente di Disney, l’Universal Studios di Orlando, per rispondere al colosso del divertimento, si è dotato di illuminazione a LED, abbandonando le luci alogene e risparmiando 2,6kW all’anno. Insomma, una competizione che piace all’ambiente!

2) Seguono, subito dopo, le Cascate del Niagara. Il celebre salto d’acqua, infatti, con ben due centrali elettriche è una tra le maggiori fonti di energia idroelettrica al mondo,  producendo ogni anno 2,4 milioni di chilowatt.

3) Spostandoci in Europa ci fermiamo in Francia, più precisamente a Parigi. Il simbolo della città, la Torre Eiffel, negli ultimi anni si è attivata per produrre energia pulita. Nei piani inferiori dell’attrazione sono istallate due turbine che generano 10mila kWh di elettricità all’anno, inoltre, l’interra torre è illuminata da luci a LED, alimentate dai pannelli solari che forniscono anche l’acqua calda alla struttura. 

4) Tra le fortezze più famose al mondo c’è sicuramente la Torre di Londra che, oggi, si aggiudica un posto anche tra le “attrazioni più ecologiche al mondo”. Con un piano di riduzione delle emissioni la torre è passata dalle 4.989 tonnellate di gas serra emesse nel 2018 a 4.669 emesse nel 2019.

5) Rimanendo a Londra ci spostiamo al Natural History Museum che, oltre all’efficiente piano di riciclo di rifiuti attuato in tutto l’edificio, ha annunciato, nel 2019, di aver portato la sua impronta di carbonio annuale a 10.139 tonnellate, riducendola dall’anno prima del 5%. 

Insomma, una sana competizione che, solo per ora, non vede nella top 5 nessuna meta italiana, ma non è mai troppo tardi per mettersi in gioco. L’auspicio è che, sempre di più, il fattore ambiente nella scelta di un viaggio diventi sempre più importante, per sensibilizzare le strutture a mettere in atto scelte ecologiche e godere di un viaggio eco-friendly. 

Lascia una risposta