Post Vacation Blues. 5 consigli per il dopo vacanza

Da 7 settembre 2018TURISMO & VIAGGI
Post Vacation Blues - 5 consigli per il dopo vacanza- rientro vacanze

Rientrare dalle vacanze e tornare alla routine ti fa sentire triste e depresso? Bene, non sei il solo. Infatti, a questa sindrome del dopo vacanze, gli esperti hanno dato un nome: Post Vacation Blues.

Il Post Vacation Blues si manifesta già durante gli ultimi giorni di vacanza, quando la mente inizia nuovamente a proiettarsi alla riorganizzazione degli impegni quotidiani, domestici o lavorativi che siano. Per non parlare del ritorno, quando la voglia di rimettersi sui libri o al lavoro è pari a zero e non facciamo altro che pensare e ripensare alle vacanze trascorse.

Insomma, il Post Vacation Blues fa apparire il futuro prossimo un posto davvero sconfortante.

Come affrontare, allora, il dopo vacanza con serenità? Ecco 5 consigli per un felice post vacanza.

1.      Sei tornato. Fattene una ragione.

Guardare avanti in modo positivo è fondamentale. Le emozioni negative associate alla fine delle vacanze, infatti, tendono a costruire dei blocchi psicologici, che ci impediscono di vedere le opportunità che ci attendono. Datti nuovi obiettivi: un nuovo lavoro, un cambio di carriera, un corso di formazione, un progetto a breve o lungo termine. E ricorda: sei fortunato ad aver fatto delle belle vacanze che puoi raccontare a colleghi e amici. Non sottovalutare il lato migliore di questo periodo e lascia emergere emozioni positive.

2.      Riprendi i vecchi ritmi del sonno.

Per evitare il trauma della sveglia puntata all’alba, inizia ad anticipare il buongiorno già negli ultimi giorni di vacanza. Questo aiuterà il tuo corpo ad abituarsi dolcemente e lentamente. Trucco numero uno: andare a letto prima. L’aumento delle ore complessive di sonno ti aiuterà anche ad affrontare lo stress del ritorno e i carichi di lavoro con una percezione più positiva della realtà.

3.      Mens sana in corpore sano.

È importante anche riprendere subito a fare sport. L’attività fisica sviluppa endorfine che ti aiuteranno ad affrontare il rientro. Non hai mai fatto sport (figuriamoci in vacanza)? Niente paura, eccoti servito su un piatto d’argento il tuo obiettivo del dopo-vacanza: un fresh start per scaricare la tensione, aumentare la motivazione, e perché no, tonificare il corpo per le prossime sognatissime spiagge.

4.      Fai un elenco.

Fare una lista di ciò che non ti va a genio di questo ritorno, per gestire ogni singola variabile, ti darà l’impressione di avere un maggiore controllo della situazione e magari ti aiuterà anche a trovare delle soluzioni. All’elenco puoi aggiungere una colonna dedicata alle cose positive che hai ritrovato: colleghi, amici, famigliari e progetti per il futuro.

5.    Metti in ordine (i ricordi!).

Che tristezza disfare i bagagli e tirare fuori i souvenir! Cogli l’occasione, allora, per fare un po’ di ordine, dando via ciò che non ti occorre. In questo processo di decluttering trova il tempo di appendere le foto e sistemare i ricordi di viaggio acquistati durante le tue vacanze. Rendi i bei momenti trascorsi parte della tua vita, cominciando proprio ad integrarli nel tuo ambiente domestico.

Lascia una risposta