Le navi da crociera salpano di nuovo!

Crociera

Dopo lo stop a causa della grave crisi epidemiologica ripartono la maggior parte delle compagnie croceristiche, tutte le altre, invece, saranno completamente operative dal 2021. Si potrà finalmente tornare in crociera, per alcuni già da questa estate.

In vista tante novità, rotte, destinazioni e, ovviamente, nuove misure di disinfezione, distanziamento ed igiene.

MSC e Costa Crociere da luglio tornano in acqua

Con rigorose indicazioni da seguire ma anche tanti vantaggi le due compagnie di spicco decidono di levare l’ancora nei prossimi mesi. MSC prosegue con le linee già applicate ad inizio pandemia, come la misurazione della temperatura prima di accedere a bordo che, per ovvie ragioni, non deve essere superiore a 38ºC. Le prime prenotazioni partono dall’11 luglio 2020.

La compagnia ha già annunciato che, per l’estate 2021, sarà pronta anche la Seashore, la nuova ammiraglia che spicca, oltre che per le sue dimensioni, per l’essere la nave più green al mondo. 

Anche Costa Crociere si attiva, aprendo le prenotazioni già dal 2 luglio 2020, con la possibilità di modificare la prenotazione fino a 48 ore prima della partenza, scegliendo una nuova crociera che parte entro i 12 mesi successivi. Della flotta la prima a salpare sarà la nave Fortuna che, dal porto di Amsterdam, si dirigerà verso il nord Europa ed i fiordi norvegesi.

Crociera

MSC Seashore

Nuovi tipi di crociera per nuove indimenticabili esperienze

Le piccole navi di Australis, Stella e Ventus, sospese dal 15 marzo, ripartono da ottobre 2020 con rotte da togliere il fiato. Ogni imbarcazione ospita poco più di 200 passeggeri, numero vincente in periodo di distanziamento sociale, dove grandi numeri sono certamente più difficili da gestire in vista delle nuove regole sanitarie. Inoltre, verrà distribuito a bordo un kit con mascherine, gel e guanti.

Ristorante, presentazioni e check-in si faranno a turni, sarà anche presente un medico che, giornalmente, si accerterà delle condizioni dei passeggeri.

Da circa 25 anni queste compagnie si son specializzate nella navigazione dei canali più australi della Patagonia, attraversando la Terra del Fuoco, lo Stretto di Magellano, il Canale Beagle e Capo Horn. Un’esperienza di nicchia ma, i pochi che prenderanno parte, potranno dire d’aver solcato i confini del mondo!

Lascia una risposta