La magia del Natale non è ancora scomparsa!

Natale

È proprio dalla terra di Babbo Natale che inizieranno i festeggiamenti, e si spera che anche quest’anno la magia del Natale non andrà perduta.

Un Natale diverso dal solito

Non è certo così che un anno fa i finlandesi immaginavano sarebbero state le festività natalizie ma il Covid ha stravolto tutti ed ora non resta che adattarsi. Per questo, la Lapponia si sta preparando per realizzare la classica atmosfera che tanto la contraddistingue, seppure con le giuste precauzioni.

Già dal 23 novembre i turisti europei e provenienti dal’area Schengen potranno accedere al Paese, purché in possesso di un tampone negativo effettuato nei tre giorni precedenti all’arrivo, e potranno evitare la quarantena per i viaggi inferiori alle 72 ore, altrimenti dovranno rimanere in isolamento per 72 ore ed effettuare un test al termine di queste.

Si prevede infatti che saranno in molti a non fermarsi oltre i 3 giorni.

NataleLapponia, un luogo magico

Oltre il Circolo Polare Artico c’è un luogo che, soprattutto da piccini, abbiamo abbondantemente immaginato: la casa di Babbo Natale. Quest’anno il paffuto Santa Claus ha rischiato di non vedere i tantissimi visitatori che ogni anno lo vanno a trovare e, per scongiurare quest’infelice avvenimento, è da quest’estate che le aziende locali lavorano per poter offrire un’esperienza quanto più “normale” possibile. Giri in slitta, fotografie con gli elfi e le renne, passeggiate tra la neve con gli husky, il tutto sotto la suggestiva aurora boreale, è questo che caratterizza ogni anno il Villaggio di Babbo Natale.

Non ci si arrende dunque e si guarda all’anno nuovo, con la speranza che sia (e lo speriamo per davvero) più felice e disteso dell’anno passato. Nel frattempo, possiamo salutarlo seduti sulle ginocchia di Babbo Natale!

Lascia una risposta