Revenue Management? Parola al Docente Vito D’Amico

Abbiamo incontrato il Dr. Vito D’Amico, docente del Master TQM – Tourism Quality Management di Uninform Group, per farci spiegare di cosa tratta la disciplina relativa al Revenue Management e quali sono gli sbocchi lavorativi che generalmente il settore del revenue ha da offrire.

CEO & Founder di SICANIASC Hospitality Group, nonché esperto nei servizi di management alberghiero, tecnologie e formazione per l’industria dell’ospitalità, il Dr. D’Amico è autore, formatore e docente di Revenue Management e Marketing:

chi meglio di lui potrà quindi illustrarci l’area di definizione e di impiego del Revenue Management?

Lasciamo allora, con molto piacere, la parola all’ esperto.

In cosa consiste il Revenue Management?

Quando gli poniamo questa prima domanda, il Dott. D’Amico risponde: “Possiamo identificare il Revenue Management come la gestione dei ricavi, ovvero come quell’ insieme di azioni e di leve complesse e integrate che permette di migliorare le performance di una struttura alberghiera, andando ad ottimizzare sia la quantità di vendite in bassa stagione, che la qualità di vendite in alta stagione.”

Subito dopo questa affermazione, l’esperto ci tiene a precisare che, per comprendere a fondo cosa sia il Revenue Management è senza dubbio utile, in via preliminare, andare a sfatare quel luogo comune secondo cui “si pensa che basti ribassare o generalmente variare le tariffe sotto data per fare Revenue Management”.

Afferma infatti il Dr. D’Amico che questo sarebbe “un errore che condurrebbe ad affrontare delle problematiche rilevanti all’ interno di una struttura alberghiera”.

“Fare Revenue Management” continua l’esperto “significa sì gestire la politica tariffaria, ma anche gestire e analizzare correttamente la politica distributiva, il canale di distribuzioni e insistere, in maniera attenta, nell’area del marketing, in quanto è l’insieme di queste macro-aree e l’insieme di tutta una serie di micro-leve complesse che porta l’azienda alberghiera a ottimizzare le proprie performance: questo possiamo correttamente dirlo Revenue Management”.

Quali sono gli sbocchi professionali?

“Il Revenue Management è sicuramente una materia estremamente trasversale e altrettanto complessa” afferma il docente. Per questo motivo, secondo il Dott. D’Amico, i campi di applicazione del Revenue Management spazierebbero dall’Hospitality ad altri settori annessi come il Wellness & Spa o il Food & Beverage.

Il docente di Uninform Group ci spiega infatti che “le professionalità relative al revenue non devono essere per forza ed esclusivamente legate al mondo dell’Hospitality, inteso come azienda alberghiera” queste infatti possono essere legate anche “al mondo del Food & Beverage con professionalità come quella del F&B Manager, la quale sta prendendo piede veramente in tutto il mondo come figura professionale“ oppure continua “al mondo del Wellness & Spa, in cui ormai si comincia ad applicare la politica del revenue management con interessanti successi”.

Dr. D’Amico precisa infine che anche rimanendo all’interno di una struttura alberghiera, è bene sottolineare l’applicazione del revenue non coinvolge solamente ruoli come il Revenue Manager, il quale generalmente si occupa della gestione delle tariffe, ma riguarda anche altri tipi di figure professionali come “chi si occupa delle piattaforme online come l’Online Distribution Manager: questo a riprova del fatto che studiare, crescere e sviluppare la propria professionalità nel Revenue Management è importante perché permetterà di avere tantissimi sbocchi per il futuro professionale”.

Ringraziamo il Dr. D’Amico per le sue delucidazioni e per la sua disponibilità.

Per approfondimenti:

Potrai guardare la video intervista completa al Dr. Vito D’amico, leggere il nostro articolo sulla figura professionale del Revenue Manager o scaricare la brochure della 46^ edizione del Master TQM per scoprire il piano didattico completo.

 

Lascia una risposta