In Trentino case gratis, unico requisito: solidarietà!

Luserna

Empatia e gentilezza sono nobili valori e, soprattutto in questo caso, pagano molto. È questo il caso di Luserna, dove il costo per una casa è il sorriso!

Luserna è il luogo dove poter finalmente staccare

Abbandonare, seppure per poco, la vita frenetica che viviamo in città, tra il caos del traffico e l’odore dello smog, per potersi immergere nella natura incontaminata di un paesino del Trentino, con appena 300 abitanti, incastonato  tra Folgaria, Passo Vezzena e Lavarone. Un luogo dove il silenzio, la quiete e l’armonia fanno da protagonisti, con giornate accompagnate dai suoni della natura.

Luserna

“Coliving, collaborare, condividere, abitare”

Come anticipato dal nome del progetto, l’obbiettivo è quello di mettere a disposizione in modo gratuito alcune abitazioni in cambio di atti di volontariato volti al benessere della piccola comunità. Insomma, si viene ripagati per essere gentili, empatici o, più in generale, tenere alto il morale della collettività.

Il progetto nasce dall’esigenza di risollevare il territorio, vittima del pesante spopolamento dell’area, problematica sempre più condivisa dai piccoli borghi del nostro Paese, ed anche la necessità di valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico non utilizzato.

Per accedere al bando, che scadrà il 3 agosto, è necessario soddisfare alcuni requisiti, è necessario avere meno di 40 anni, non essere residente nel territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni, e avere un reddito minimo in base alla composizione del nucleo familiare. In particolare è rivolta alle famiglie senza figli disposte a costruire una nuova vita a Luserna, sempre mettendo a disposizione della comunità attività di volontariato.

Insomma, un’ottima opportunità per potersi mettere in gioco e ricominciare da zero!

Lascia una risposta