Come diventare Manager: i consigli di chi ce l’ha fatta

Intervista Deputy Manager Maria Faranna

La passione per il settore turistico alberghiero, una Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici, il Master Tourism Quality Management di Uninform Group, uno stage in una prestigiosa catena internazionale e, infine, un contratto da Manager e uno da Vice Direttore di hotel.

Di chi stiamo parlando? Di uno dei tanti ex allievi del Master TQM di Uninform Group che in pochi anni ce l’hanno fatta. Si tratta di una ragazza che ha inseguito la sua passione e, con l’impegno, la giusta formazione e il giusto networking, ha dato il via ad una carriera professionale in costante e rapida crescita.

È Maria Faranna il Manager del settore turistico che vi facciamo conoscere oggi tramite il nostro blog. A lei abbiamo chiesto di raccontarci un po’ la sua esperienza e, in base a questa, di lasciare dei suggerimenti a chi ha il sogno di intraprendere una brillante carriera nel turismo, come la sua.

Maria Faranna, dopo la fase d’aula del Master TQM, ha svolto il suo stage nel reparto congressuale di una delle strutture della catena alberghiera NH Hotel Group, l’Hotel NH Leonardo Da Vinci di Roma. Da questa opportunità ha imparato tanto e oggi ce lo trasmette così:

Il tirocinio è un’ottima carta da giocare, una vera e propria opportunità per entrare nel mondo del lavoro, poiché permette di entrare a diretto contatto con grandi professionisti del settore.

Parlando in generale, ascolto e osservazione sono i primi passi per iniziare il proprio percorso. Per quanto riguarda, invece, la mia esperienza, ho fortemente voluto intraprendere lo stage nel congressuale per una mia passione e caratteristica organizzativa personale. Devo dire che seguire il proprio istinto premia sempre. Nell’hotellerie, poi, il settore congressuale abbraccia tutti i reparti di una struttura ricettiva (F&B, Housekeeping e Front Office) e permette di avere una visione a 360° della gestione”.

Il suo impegno l’ha subito premiata: dopo il tirocinio, l’hotel non ha voluto rinunciare alla sua collaborazione e le ha assegnato inizialmente il ruolo di MICE Organizer, successivamente di Congress & Events Manager.

Ma è stato solo l’inizio, perché a soli 4 anni dallo stage Uninform, Maria Faranna è diventata Vice Direttrice di una delle strutture della catena che l’aveva accolta in stage, l’hotel NH di Parma.

“Per arrivare al raggiungimento di questo risultato sono tanti i fattori entrati in gioco. Prima di tutto la passione nel lavoro. E poi perseveranza, voglia di scoprire ed imparare (anche a fare una semplice fotocopia), capacità di ascoltare, l’umiltà di capire quand’è il momento di intervenire e confrontarsi con gli altri senza dimenticare le coincidenze della vita, ovvero quel fatidico “trovarsi al posto giusto al momento giusto”, e l’incontro di persone disposte a farti crescere insegnandoti il lavoro.

Quando mi si chiede se il passo per la Direzione sia a questo punto breve, rispondo che finora ho vissuto tutto senza progetti a lunga scadenza. Vivo appieno ogni momento cercando di crescere il più possibile. Per i sogni c’è sempre tempo!”

Noi siamo d’accordo con Maria Faranna, c’è sempre tempo per i sogni. L’importante è inseguirli, saper scegliere le strade che ci portano a loro e percorrerle con convinzione.

Commenta