La catena Club Med ha grandi progetti per il 2019

Da 7 Marzo 2019HOTELS & RESORTS
Catena Club Med grandi progetti per il 2019

Club Med, prima azienda turistica ad introdurre il concetto di resort all-inclusive, ha grandi progetti per il 2019, dopo un anno concluso con grandi soddisfazioni. La celebre catena alberghiera, infatti, ha chiuso il 2018 con il risultato migliore degli ultimi 15 anni, ma non si ferma troppo a gioire di questo record, in quanto punta “a dare un’ulteriore accelerata”, dichiara Eyal Amzallag, Managing Director per il Sud Europa di Club Med.

Il 2019 sarà focalizzato su un’altra importante sfida che nasce da un’osservazione: “Il mercato italiano – sostiene Eyal Amzallag – non ha ancora capito cos’è esattamente il nostro prodotto, we play different“. Quindi i prossimi mesi vedranno la messa in atto di una serie di azioni dedicate.

Innanzitutto, spiega il Manager, “abbiamo scelto il nostro posizionamento: il mercato del tour operating in Italia vale tra i 6 e i 9 miliardi di euro. Noi rappresentiamo meno dell’1%, ma non vogliamo diventare un operatore leader: puntiamo ad arrivare all’1 o al 2% puntando sul giusto target di clientela”.

Quali saranno, in concreto, gli strumenti che sfrutterà il marketing firmato Club Med per arrivare ad una fetta di pubblico sempre maggiore? Primo fra tutti, il nuovo trend della Transformative holiday, ovvero “il giusto mix di ingredienti che trasformano una vacanza nei nostri resort in un’esperienza da cui il cliente esce cambiato.

E quale strategia verrà utilizzata per far passare questo concetto al mercato? Dal 26 al 28 marzo ci saranno i nostri Blue Days, l’occasione per prenotare la stagione invernale alle migliori condizioni”, assicura il Manager. Verranno proposte offerte illimitate per la stagione da novembre a maggio, con riduzioni garantite del 15% fino a 1050€ e sarà possibile riservare le migliori camere nei resort più richiesti durante i picchi stagionali. Senza dimenticare tutte le agevolazioni riguardanti i bambini, a cui spetta il soggiorno gratuito nei Resort Sole sotto i 6 anni e nei Resort Neve sotto i 4 anni. Inoltre, la disdetta del soggiorno è gratuita fino a 45 giorni dalla partenza.

Ma ci saranno anche altre strategie su cui punterà il colosso Club Med: ad esempio, il coinvolgimento di alcuni influencer in visita nei resort, con tutta la risonanza sui social che questo comporta. Ci saranno, poi, una serie di meeting con il mercato: eventi e serate per far capire chi siamo”, afferma Eyal Amzallag e, infine, ogni settimana si terrà un incontro di formazione, dal vivo o via webinar, dedicato alle adv e focalizzato sul prodotto.

Una catena già grande che non ha nessuna intenzione di arrestare la sua crescita. Club Med è anche partner di Uninform Group e dunque sede di tirocini formativi per gli allievi del Master Tourism Quality Management, che grazie a questo percorso di specializzazione hanno l’occasione di entrare in contatto con realtà turistiche di prestigio, proprio come Club Med.

Lascia una risposta