Casa vacanza a cinque stelle: un nuovo business?

Da 2 luglio 2018TURISMO & VIAGGI
casa vacanza lusso cinque stelle business turismo

Cambiamenti in corso nel settore del turismo di lusso. Se prima il turista alla ricerca di una vacanza a cinque stelle puntava all’hotel dagli alti standard qualitativi e dai servizi di alta gamma, oggi la sua attenzione sembra spostarsi sulla formula della casa vacanza. Un’ospitalità diversa, quindi, ma ovviamente non si parla di case qualunque, ma di dimore a cinque stelle, con tutti i comfort che occorrono per trascorrere un soggiorno di qualità.

Il portale CaseVacanza.it sta registrando una crescita tale di questa domanda, che pare stia ormai superando di gran lunga l’offerta, al momento non adeguata. Si tratta ancora di un mercato di nicchia, ma che sta registrando un’interessante evoluzione. La richiesta di case vacanza di lusso rappresenta oggi il 6,5% di tutte le richieste di affitti brevi, mentre le offerte si attestano appena al 2,5% del totale.

Una crescita inaspettata, dunque, per la quale il mercato italiano non sembra ancora pronto, soprattutto in regioni molto richieste, come la Puglia e la Campania. Lo spiega Francesco Lorenzani, ceo di Feries Srl.

Che sia allora un nuovo business su cui puntare? “Certamente nei prossimi anni crescerà l’interesse di potenziali investitori – spiega Lorenzani – considerando anche la capacità di spesa di chi affitta questo tipo di alloggi, più alta dell’80% rispetto alla media registrata nelle case vacanza italiane”.
Tra le regioni dove maggiormente si cercano alloggi di questo tipo ci sono la Toscana, che ha attratto il 14% delle richieste, la Puglia e la Lombardia a pari merito con il 12% e la Campania con il 10%.

Tra le prime cinque appare anche la Sicilia, regione nella quale si concentra il 13% di tutti gli immobili di lusso in locazione, preceduta solo dalla Toscana con il 17%. L’isola ha anche il primato di superficie delle abitazioni, che superano mediamente i 250 mq. In generale, comunque, quando parliamo di case vacanza a cinque stelle, ci riferiamo a dimore che superano i 160 mq.

Può mancare, poi, la piscina a uso esclusivo? Ovviamente no. Sono pochi i big spender disposti a rinunciarvi. E infatti, nel 40% degli annunci è presente, mentre il 15% delle case è dotato di Jacuzzi, dimostrando che si tratta comunque di dettagli imprescindibili se si vuole offrire un soggiorno di lusso.

Lascia una risposta