Camilla Vanacore: «non smetterò mai di ringraziare il Master TQM»

Testimonianza Camilla Vanacore, ex allieva Master TQM Uninform Group

«Il Master TQM è stato senza ombra di dubbio una delle esperienze più importanti e belle per me». Esordisce così Camilla Vanacore, allieva della 42^ edizione del Master Tourism Quality Management, quando le chiediamo di raccontarci la sua esperienza di formazione e di stage che sta per volgere al termine.

Ma se un capitolo sta per concludersi, ce n’è un altro che sta per iniziare.

Diamo in benvenuto sul nostro Blog a Camilla Vanacore e lasciamo che sia lei a raccontarci tutto. Partiamo dal giorno in cui Camilla ha scelto di frequentare il Master TQM e vediamo come sono andati i primi mesi.

«Ciò che mi ha spinto di più a frequentare questo Master è stata la voglia e la determinazione di poter lavorare nel mondo del turismo.
Se dovessi descrivere la mia esperienza in poche parole, la descriverei semplicemente come UNICA!
La fase di formazione in aula è stata estremamente interessante, in quanto mi ha dato la possibilità di conoscere i vari reparti del settore alberghiero potendo coglierne le particolarità.
Per quanto riguarda la fase di formazione sulla nave da crociera, è stata un’esperienza inimitabile. Non avrei mai pensato di poter accedere alle cucine di una nave, accompagnata dai vari professionisti del settore e poter scoprire un mondo totalmente nuovo per me.
Ero davvero curiosa di come sarebbero stati i due mesi di fase d’aula. Oggi posso dire che ogni giorno è stato una piacevole scoperta che mi ha aperto gli occhi sul mondo del turismo».

Dopo la formazione in aula, è arrivata la fase di stage.

«A gennaio ho iniziato il mio tirocinio presso l’hotel Courtyard By Marriott Rome Central Park, al reparto Front Office.
Inizialmente avevo paura di non essere all’altezza, mi sono resa subito conto di quanto fosse impegnativo e soprattutto di quanto il rapporto con il cliente sia davvero complesso.
Piano piano ho iniziato ad ambientarmi e ad acquisire sicurezza in me, in modo tale da poter essere sciolta ed accogliere ogni tipo di cliente con le proprie esigenze.
Ho avuto una formazione ben precisa, ma soprattutto ho avuto la fortuna di incontrare persone che mi hanno aiutato a crescere, che mi hanno sostenuto e semplicemente gratificato per farmi sentire parte integrante del gruppo. Da subito sono entrata nel vivo del lavoro, sbagliando, ma avendo sempre qualcuno al mio fianco che mi facesse capire l’errore.
Ho mostrato tanto impegno e rispetto per questo lavoro, prendendo sul serio ogni istante trascorso.
L’aspetto più importante di tutta questa esperienza si trova nel fatto che io abbia trovato il mio posto. Ora più che mai ho le idee chiare sul mio futuro».

E a quanto pare Camilla ha anche dimostrato di meritare il futuro che sogna. Infatti, continua:
«Manca un mese alla fine del mio stage e qualche giorno fa ho ricevuto una bellissima notizia: l’azienda ha deciso di rinnovare il mio contratto.
L’impegno e la dedizione che ci ho messo sono stati premiati e credo che la gioia che io stia provando non sia facilmente esprimibile a parole.
Sono estremamente soddisfatta del percorso svolto!

Oggi sicuramente ho la consapevolezza che, nonostante abbia trovato il mio posto, la mia voglia di imparare non finisce mai. Sono certa che fra dieci anni potrò ancora aprire un libro per non smettere mai di imparare.
Ho bisogno di vittorie come queste, ma allo stesso tempo anche delle difficoltà per poter essere ancor più determinata».

Siamo davvero felici del percorso di Camilla e le auguriamo di costruire il suo futuro con lo stesso entusiasmo che l’ha contraddistinta finora. Il successo non può che essere assicurato.

Ma prima di salutarla le abbiamo chiesto: che consigli ti senti di dare a chi si affaccia al mondo del turismo? Ci ha risposto così:

«Il turismo è una passione. Devi avere qualcosa che ti spinge a non avere mai paura per poter entrare appieno in un mondo così complesso ma allo stesso tempo fondamentale.
Il consiglio più grande che mi sento di dare a chi si affaccia a questo mondo è quello di avere la consapevolezza di lavorare in team e mai da soli, con lo scopo di far star bene il cliente.
Il cliente, in realtà, diventa una persona che si fida di te, ti affida delle esigenze personali e punta tutto su di te, augurandosi di ricevere benessere.
Quando dico che ho trovato il mio posto è proprio per questo».

Ringraziamo Camilla Vanacore per il suo bel racconto e vi salutiamo con alcuni ringraziamenti che anche lei ci ha tenuto a fare:

«Non smetterò mai di ringraziare il Master TQM per la splendida esperienza. Ho avuto il piacere di conoscere docenti davvero preparati, che mi hanno fatto innamorare di ogni aspetto del mondo del turismo. Ma soprattutto, grazie ai miei compagni di avventura che porterò sempre nel mio cuore. Senza di loro non sarebbe stato lo stesso!».

Lascia una risposta