Bodø: la nuova avveniristica capitale dei ghiacci! 

bodø

A fare da protagonista è la natura che si esibisce in scenari aspri e selvaggi tra ghiacciai e vette che toccano il cielo.

La prima a nord del circolo polare

Bodø è la citadina più grande del Nordland, Norvegia, fondata nel 1816 ha rivestito più volte importanti ruoli, dapprima come snodo commerciale, poi come centro per la pesca alle arringhe. Ciò che ne resta oggi è l’evoluzione di una lunga ricostruzione che ha trasformato il vecchio villaggio di pescatori in una città ordinata, curata e con un importante porto. 

Qui a dare spettacolo è la natura, Bodø è infatti conosciuta come “la capitale dell’aquila di mare” , per via della straordinaria concentrazioni di aquile di mare che popolano le isole incontaminate.

bodø

Grande traguardo per il 2024

Nel 2024 Bodø verrà omaggiata non solo per i suoi magnifici scenari mozzafiato, ma sarà Capitale Europea della Cultura. Scelta assai insolita quella della Commissione Europea che, ogni anno, conferisce un riconoscimento per celebrare la cultura, la storia ed i paesaggi. Di fatto si tratta di una festa lunga un anno, composta da mostre, spettacoli, degustazioni, eventi e musica. Difficile per una località tanto settentrionale ricevere tale premio. 

Tuttavia, per quanto raggiungerla possa sembrare difficoltoso ed i suoi ritmi piuttosto lenti, Bodø sa ripagare con un cultura più che unica e splendidi scorci mozzafiato, non sono infatti poche le esperienze da fare, a partire dalla gita in barca per esplorare l’arcipelago, sino ad attraversare Saltstraumen, una delle correnti marine più forti al mondo. Il Nordlandsmuseet, grazioso museo che spiega il legame di Bodø con la tradizione ittica, con tanto di casetta fatta con zolle e reperti vari, è un modo affascinane per avvicinarsi alla cultura sami.

Fortunatamente, grazie a questo titolo, Bodø nel 2024 riceverà la giusta pubblicità che merita, così da avere la possibilità d’essere scoperta in tutta la sua bellezza e particolarità. 

Lascia una risposta