Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo Online: trend di prenotazione europea



Il blog di Turismo Uninform e’ da sempre estremamente attento non solo alle dinamiche del Travel 2.0 ed ai trend turistici piu’ significativi, sia di prodotto che di servizio, ma e’ anche particolarmente scrupoloso nell’osservazione ed analisi dei mercati turistici internazionali in modo da fornire ai propri lettori una chiave di lettura del Turismo il piu’ globale ed approfondita possibile.

Ebbene, e’ proprio in un’ottica di respiro internazionale che quest’oggi sul blogdi Turismo Uninform pubblichiamo i risultati dell’ultimo studio condotto daExpedia ed intitolato Travel Booking Report. La ricerca, le cui analisi si concentrano in particolar modo sul mercato inglese, prende in esame i dati relativi ai volumi di ricerche e prenotazioni ricevute dai 19 siti web di proprieta’ della Online Travel Agency (OTA) americana e le indicazioni che emergono forniscono preziosi elementi di riflessione sulle tendenze all’acquisto e sulle finestre di prenotazione (booking window). Vediamole nel detaglio.

Gli inglesi risultano essere i clienti europei che maggiormente utilizzano la formula dell’advance booking grazie ad una tendenza alla prenotazionesuperiore ai tre mesi rispetto alla data di partenza. Secondo i dati presentati daExpedia, quest’abitudine alla prenotazione anticipata ha prodotto per iviaggiatori inglesi un risparmio pari a 40 milioni di sterline sui pachetti volo +hotel.

Sebbene inferiore a quella mostrata dagli inglesi, anche i tedeschi presentano una forte attitudine alla prenotazione anticipata ma allo stesso tempo si caratterizzano per una maggiore attenzione nei confronti delle offerte online e, quindi, per una particolare sensibilita’ al prezzo. Non e’ un caso, infatti, che i tedeschi, insieme ai danesi, prenotino abitualmente le migliori offertepubblicate sul web spendendo sui pacchetti volo + hotel il 20% in meno della media inglese.

Situazione completamente diversa, invece, per quanto riguarda italiani e francesi. Sono questi, infatti, i mercati per i quali si registra non solo un atteggiamento piu’ rilassato nei confronti dell’acquisto online di prodotti turistici, ma anche una maggiore propensione per la formula last minute.

Ma torniamo nuovamente al mercato inglese. La tendenza alla prenotazione anticipata tipica degli inglesi si riflette anche su base settimanale tanto e’ vero che il lunedi’ risulta essere la giornata non solo con maggiori accessi ai siti diExpedia, ma anche quella in cui si registra il volume piu’ elevato di prenotazioni. Soltanto un 10%, infatti, attende il weekend per prenotare mentre la domenica e’ in assoluto il giorno con il minor numero di accessi e di prenotazioni. Da sottolineare, poi, che il 40% delle prenotazioni di hotel riguardano strutture a quattro stelle. Insomma, sembra proprio che gli inglesi vadano alla ricerca di un prodotto turistico di alta gamma al miglior prezzo possibile.

Un altro dato estremamente interessante riguarda la stagionalita’. Le vacanze estive rappresentano un must della tradizione britannica ed il picco di presenze turistiche piu’ elevato si raggiunge ad agosto, ovvero pochi giorni prima della fine delle vacanze scolastiche. In questo segmento di viaggiatori si registra, pero’, la tendenza all’acquisto anticipato esclusivamente al prodotto voli mentre gli hotel vengono scelti e prenotati successivamente. La Pasqua sta invece rapidamente diventando il weekend piu’ desiderato dagli inglesi tanto che l’acquisto di pacchetti volo + hotel, con una permanenza media di quattro giorni, si concentra proprio in questo periodo.

Un’ultima riflessione, infine, sulle destinazioni. Nonostante il tasso di cambio dell’Euro, oltre la meta’ delle 20 localita’ piu’ popolari tra gli inglesi dove soggiornare sono in Europa. Un trend, questo, destinato a crescere grazie alla fluttuazione della moneta europea.

Siamo di fronte ad uno scenario turistico continuamente in evoluzione e per i professionisti del Turismo, siano essi Tour Operator, compagnie aeree,compagnie di crociera, hotel, agenzie di viaggio, Online Travel Agency (OTA) ecc., analisi di questo tipo non possono che contribuire da un lato ad una conoscenza piu’ approfondita del contesto internazionale e, dall’altro, a progettare strategie di marketing e di vendita sempre piu’ efficaci e targhettizzate.

Continua a seguire il blog di Turismo Uninform

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa