Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo Online: Ryanair e Social Media



Il fenomeno dei Social Media continua a dilagare giorno dopo giorno, soprattutto nel mondo del Turismo.

E’ infatti di questi giorni la notizia che Ryanair, la nota compagnia aerea low cost irlandese, da sempre molto scettica ad adottare un approccio che possa in qualche modo distrarre i propri visitatori dalle prenotazioni, si stia apprestando solo ora ad esplorare le opportunità di business offerte dai canali dei Social Network grazie allo sviluppo di una vera e propria comunità di viaggio online.

Sebbene Ryanair abbia già dichiarato tramite il suo portavoce Stephen McNamara di non voler utilizzare, almeno per il momento, ne’ Facebook ne’Twitter per ottenere un maggiore grado di interazione con i propri clienti, nelle prossime 4 settimane renderà finalmente disponibile sul proprio sito web la nuova sezione dedicata alle destinazioni, un’area impreziosita da cinque pagine di informazioni relative alle attrazioni ed alla vita notturna di 100 delle città servite dalla compagnia aerea e all’interno delle quali gli utenti, grazie alla nuova comunità virtuale, avranno la possibilità di fornire e condividere le proprie raccomandazioni e suggerimenti.

Altre compagnie aeree, tra le quali BA, EasyJet e Virgin Atlantic, si sono già mosse su questo terreno ma c’è da scommettere che Ryanair saprà mettere a frutto la sua consolidata esperienza nel Travel 2.0 tanto da essere in grado di generare nuove fonti di ricavo, soprattutto grazie all’advertising. Non e’ un caso infatti che, ripercorrendo la recente strada della raccolta pubblicitaria relativa alle carte d’imbarco, la compagnia aerea irlandese stia ora per proporre alle aziende presenti nelle 100 destinazioni della comunità di viaggio la vendita di spazi pubblicitari online.

Inoltre, i trascorsi problemi con lo screenscraping (software in grado di catturare contenuti di ogni tipo, compreso prezzi ed informazioni relative ai voli)  starebbero per convincere Ryanair a lanciare un proprio sito web basato sulla stessa tecnologia che offra la possibilità agli utenti di comparare i prezzi offerti da numerose compagnie aeree con l’ovvio vantaggio di essere percepita come ancora più competitiva.

Cosa ne pensi? Ryanair e Social Media sapranno fondere le loro potenzialità al meglio? Lascia il tuo commento sul blog di Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa