Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online: l´accordo Kayak – Bing. Piccoli motori di ricerca crescono



Turismo online: l´accordo Kayak – Bing. Piccoli motori di ricerca crescono

Tutti i dettagli dell’accordo tra Kayak e Bing per sfidare il mercato delle ricerche online

Ancora una volta il blog Turismo Uninform – da sempre particolarmente attento alle nuove tendenze del mercato turistico internazionale ed in particolare, ai trend del Travel 2.0 e dei Social Media – torna ad occuparsi di motori di ricerca e questo volta lo fa condividendo con i numerosi ed affezionati lettori l´ultima importante novitá del settore introdotta da Kayak, il motore di ricerca verticale specializzato nella prenotazione ed acquisto online di viaggi e vacanze e Bing, il noto motore di ricerca sviluppato da Microsoft e in assoluto il principale competitor di Google.

Nello specifico, infatti, i due player delle ricerche online hanno raggiunto un importantissimo accordo destinato ad incidere pesantemente sulle modalitá di ricerca ed acquisto voli da parte dell´utenza finale e grazie al quale le funzionalitá di Kayak saranno da ora integrate direttamente in Bing.

In effetti, grazie al motore di ricerca Microsoft, gli utenti nordamericani non avranno soltanto la possibilitá di ricercare voli sull´intero territorio statunitense ma, al contempo, potranno procedere immediatamente con la prenotazione desiderata.

Grazie a questo accordo, gli utenti del nuovo strumento di ricerca voli potranno beneficiare, da un lato, dei risultati generati da Kayak – il quale garantisce la visualizzazione delle tariffe aeree piú economiche disponibili presenti a listino – e, dall´altro, di ricevere sia utili suggerimenti relativi al periodo piú opportuno durante il quale acquistare il proprio biglietto aereo che procedere alla verifica diretta dello status dei voli.

Come se non bastasse, lo strumento di ricerca voli sviluppato da KayakBing non mancherá di solleticare anche la curiositá degli appassionati di Social Media in quanto consente la classificazione delle diverse compagnie aeree sulla base dei pareri, opinioni e recensioni forniti dagli stessi utenti.

Insomma, quello che oggi è il catalogo di Bing contenente i voli, gli aeroporti e le rotte disponibili si impreziosirà, rinnovandosi, grazie ai contenuti forniti da Kayak. In questo modo, gli sviluppatori dello strumento di ricerca voli online avranno quindi la possibilità di dedicarsi con maggiore attenzione a tutti quegli aspetti legati all’usabilità del motore di ricerca e, al contempo, arricchirlo di nuove funzionalità per la pianificazione dei propri viaggi e delle proprie vacanze.

Da un punto di vista squisitamente strategico, è doveroso segnalare che l’accordo contribuisce a consolidare un legame di per sé già particolarmente forte tra la Microsoft e Kayak in quanto entrambe le società sono attualmente impegnate in primissima linea in un’aspra battaglia nei confronti dell’acquisizione da parte di Google di ITA Software, azienda specializzata nei servizi di ricerca voli la cui tecnologia è attualmente implementata nei piu’ importanti portali di ricerca viaggivacanze (Bing e Kayak incluse) e nelle piattaforme delle principali Online Travel Agency (OTA) internazionali.

Ovviamente, va da sé che, nel caso in cui l’Antitrust dovesse approvare questa acquisizione, Google potrebbe non solo consolidare agevolmente una posizione predominante nel mercato delle ricerche online dedicate ai voli, ai viaggi ed alle vacanze ma anche, e soprattutto, controllare comodamente le attività dei principali competitor.

Insomma, gli scenari del Travel 2.0 sono in continua evoluzione e agli operatori turistici, Tour Operator, Online Travel Agency (OTA),compagnie aeree o di crociera, Agenzie di Viaggio, hotel, ecc., siano essi online o offline, si imporrà sempre più l’esigenza, di adottare adeguate strategie distributive e promozionali in modo da essere preparati ai continui cambiamenti e reagire tempestivamente.

Qual é la tua opinione in merito alla crescente rilevanza dei motori di ricerca nelle strategie di Web e Search Engine Marketing? Quali prospettive di crescita intravedi nel breve e medio periodo per i motori di ricerca verticali? Quanto essi riusciranno a condizionare concretamente le strategie distributive e promozionali degli operatori turistici internazionali?

Che tu sia un operatore turistico professionista o un appassionato di Travel 2.0, condividi la tua testimonianza con tutti i lettori e lascia un tuo commento sul blog Turismo Uninform.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa