Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online: la tecnologia mobile secondo Orbitz



Quest’oggi sul blog Turismo Uninform torniamo a parlare di tecnologia mobile in quanto sempre più operatori del comparto turistico continuano a scendere nell’arena delle applicazioni per smartphone con l’intento di penetrare un canale distributivo dalle potenzialità infinite sia da una prospettiva squisitamente commerciale che da un’altra eminentemente promozionale.

 

Ebbene, questa volta è il brand Orbitz, la nota Online Travel Agency (OTA) internazionale, a far parlare di sè grazie al lancio della sua applicazione per iPhone e Android . Grazie al servizio appena introdotto, infatti, ed in un’ottica di consolidamento dell’offerta relativa al dynamic packaging – da sempre appannaggio di Orbitz – gli utenti saranno in grado di poter prenotare agilmente sia gli hotel che i voli, così come sarà possibile il noleggio di un’auto.

 

Stando alle dichiarazioni di Chris Brown, Vice President della notissima Online Travel Agency (OTA) americana, Orbitz non si limiterà affatto all’offerta del servizio mobile appena introdotto sul mercato della distribuzione online ma, al contrario, starebbe lavorando allo sviluppo ed al lancio di una folta schiera di applicazioni per iPhone ed Android con lo scopo di replicare per gli utenti mobile la medesima user experience proposta dal sito web ufficiale.

 

In altre parole, Orbitz punta all’implementazione di una tecnologia in grado di proporre all’utente smartphone un’usabilità ed una facilità di navigazione pressocchè identica a quella offerta dal sito web, con l’unica differenza, nel caso di iPhone e Android, di uno schermo dalle dimensioni più ridotte.

 

Da un punto di vista strategico, è evidente che Orbitz da un lato aspira al consolidamento di un canale – il mobile – estremamente promettente sia da un punto di vista promozionale che commerciale e, dall’altro, all’introduzione di un elevato tasso di fidelizzazione ottenibile proprio tramite una modalità di navigazione particolarmente famigliare agli utenti della Online Travel Agency(OTA) americana.

 

L’applicazione sviluppata da Orbitz, inoltre, consente l’utilizzo del GPS per facilitare la ricerca degli hotel più vicini alla posizione reale dell’utente (servizi geo-localizzati) ed i dati di vendita esposti in una recente conferenza dimostrano come le prenotazioni tramite smartphone siano molto di più che un trend del momento ma piuttosto un fenomeno dalle dimensioni sempre più significative. Insomma, il futuro del Turismo online sembra decisamente propendere per la tecnologia mobile.

 

E tu cosa ne pensi? Utilizzi il tuo iPhone o smarthphone per prenotare edacquistare le tue vacanze? Quali applicazioni per il Travel 2.0 trovi particolarmente utile? Condividi la tua opinione con tutti i numerosi lettori del blog Turismo Uninform e lascia un tuo commento. La tua testimonianza sarà utile all’interessante dibattito che intendiamo aprire per analizzare a fondo il futuro del Turismo online.

 

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa