Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online: la Francia si apre ai servizi NFC



Che la tecnologia mobile stesse erodendo quote significative del mercato digitale, soprattutto per quanto riguarda il Travel 2.0, è cosa fin troppo nota. Ciò che è un pò meno noto, invece, è la rapidità con la quale essa si vada imponendo sempre di più nella vita reale dei consumatori ed oggi, sul blog Turismo Uninform, condivideremo con i numerosi lettori proprio i dettagli di una delle infinite applicazioni concrete di tale tecnologia che in Francia sta per spalancare le porte al futuro dando vita ad una nuova, moderna “rivoluzione francese”.

Ebbene, dallo scorso mese di Maggio a Nizza è stato inaugurato il programma Citizzi, città facile (un’alterazione tutta francese dell’inglese easy). Il progetto, fortemente voluto ed interamente finanziato dal Ministero dell’Industria, è sviluppato in tecnologia contactless“, o se preferite NFC(Near Field Communication), grazie alla quale è stato possibile collegare tutta la rete di trasporti pubblici della città costiera ai cellulari di ultima generazione (smartphone).

Per chi non avesse particolare dimistichezza con questa terminologia, il blog Turismo Uninform desidera ricordare che la Near Field Communication(NFC) è una tecnologia – ideata e sviluppata da due dei più noti brandinternazionali operanti nel mercato dei beni di largo consumo, Philips e Sony – capace di fornire connettività wireless (RF) bidirezionale a corto raggio.

Rispetto ai più semplici dispositivi RFID, la tecnologia Near Field Communication (NFC) consente una comunicazione di tipo bidirezionale tra due dispositivi (l’Initiator e il Target) nel momento in cui questi ultimi si trovino in un raggio di 4 cm tramite la creazione di una rete peer-to-peer ed entrambi i dispositivi sono in grado di inviare e ricevere informazioni.

Le applicazioni del progetto Cittizzi, al quale hanno già aderito mille soggetti, non si limitano al sistema dei trasporti pubblici. Al contrario, il programma è stato esteso a istituti di credito, società di trasporto privato, esercizi commerciali ed enti che erogano servizi turistici. Inoltre, già l’anno prossimo altre 5 città francesi prenderanno parte al programma ed entro il 2012 larga parte del territorio francese sarà coperto dal servizio.

Da un punto di vista operativo, la tecnologia NFC (Near Field Communication) messa a disposizione da Oberthur Technologies, Bouygyes Telecom, SFR e altre società, permette l’acquisto di biglietti ed abbonamenti mediante l’addebito diretto sul conto telefonico del proprio operatore telefonico. Una volta effettuato l’acquisto, i biglietti vengono memorizzati nella scheda SIM e la relativa vidimazione scatta nel momento in cui ci si avvicina al lettore predisposto in vettura. Ovviamente è possibile acquistare un biglietto anche durante la corsa tramite tre semplici click ed attraverso la stessa rete il controllore sarà in grado di verificare chi ha pagato effettivamente provveduto al pagamento del biglietto.

Un’ulteriore applicazione della tecnologia NFC (Near Field Communication) riguarda l’utilizzo di tutta una serie di Tag (etichette elettroniche) dislocate ovunque a Nizza e grazie alle quali il sistema è in grado di trasmettere agli utenti dettagliate informazioni turistiche.

Inoltre, risulta estremamente interessante notare come, all’interno del progetto, gli smartphone assolvino la funzione delle comuni carte di credito. Infatti, laddove l’esercente sia munito dell’apposito POS, il pagamento viene effettuato proprio con il telefonino. Come se non bastasse, la tecnologia NFC (Near Field Communication) rende le transazioni infinitamente più sicure rispetto alle carte di credito e, grazie al collegamento diretto con la propria banca, il cliente non ha più nessun limite di spesa. Va sottolineato che lo standard di questa tecnologia è stato accettato da tutti gli operatori di telefonia mobile GSM, ed è stato validato anche dall’associazione europea delle banche.

Le applicazioni di questa tecnologia per il Turismo sono, quindi, infinite ed anche i risparmi generati sono piuttosto notevoli. Basti pensare, infatti, al risparmio della carta utilizzata per la stampa dei biglietti ed alla diminuzione dell’uso del denaro contante. Anche l’intero sistema pubblico beneficia di una serie di enormi vantaggi in quanto questo tipo di tecnologia attiva il meccanismo della semplificazione burocratica migliorando, di fatto, la vita dei cittadini.

La Francia non è, ovviamente, l’unico Paese che si sta muovendo in questa direzione tanto che l’Inghilterra lancerà questa tecnologia per i futuri Giochi Olimpici. Anche gli Stati Uniti stanno sviluppando una serie di servizi NFC(Near Field Communication) così come Germania, Olanda, Spagna e Polonia. Il nostro Paese, invece, appare tuttora in ritardo, sebbene diverse società abbiano già mostrato un serio interesse.

E tu cosa ne pensi? Hai già avuto modo di confrontarti all’estero con latecnologia NFC (Near Field Communication)? Sei un professionista delTurismo e desideri condividere la tua testimonianza con tutti i lettori delblog Turismo Uninform? Lascia un tuo commento sul blog e raccontaci la tua opinione.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa