Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo Online e Social Media: nasce Google Hotpot



Turismo Online e Social Media: nasce Google Hotpot

Al via Google Hotpot, l’innovativo servizio made in Mountain View

Torniamo a parlare di Social Media sul blog Turismo Uninform e lo facciamo condividendo con tutti i nostri numerosi ed appassionati lettori l’ultima novità introdotta sul mercato del Travel 2.0 dal gigante di Mountain View, Google Hotpot.

Ebbene, ricalcando le orme degli oramai noti Social Network come FacebookFoursquare e TripadvisorGoogle Hotpot nasce con l’intento di fornire all’utenza web e mobile un servizio geo-localizzato in merito alla valutazione e recensione di luoghi d’interesse ed attività commerciali. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Sebbene Google Hotpot sia per ora disponibile nella sua versione mobile esclusivamente per Android, risulta già perfettamente integrato con altri due noti servizi erogati dal motore di ricerca più famoso al mondo e che rivestono un ruolo strategico estremamente importante nell’ambito del Turismo onlineGoogle Maps e Google Places.

L’obiettivo del nuovo servizio sviluppato da Google risiede, quindi, nella classificazione dei commenti, dei giudizi e delle recensioni da parte dell’utenza online in merito a tutte le destinazioni ed agli esercizi commerciali già presenti nel database di Google Maps.

Google Hotpot è al momento disponibile unicamente in lingua inglese – sebbene sia già utilizzabile per tutte le strutture alberghiere destinazioni del mondo – e la sua interfaccia è particolarmente gradevole, semplice da utilizzare e caratterizzata da un’usabilità estremamente evoluta.

Infatti, nel caso della valutazione di una struttura alberghiera, la recensione avviene tramite l’attribuzione di un sistema di voti basato su un  numero di cinque stelle all’interno del quale, ovviamente, il giudizio più positivo viene espresso dal numero massimo di stelle attribuibile.

Restando sempre nell’ambito dell’hotellerie e, quindi, di un hotel, l’utente avrà la possibilità di esprimere il proprio giudizio su quattro diverse variabili: la location, le camere, il servizio e la qualità generale. Come se non bastasse, l’interfaccia di Google Hotpot consente inoltre all’utente di poter affiancare ai giudizi espressi sull’hotel delle simpatiche emoticon in modo da rendere ulteriormente immediata la valutazione della struttura alberghiera.

Inoltre, come nel caso di Foursquare, l’utenza potrà inserire i propri commenti in merito alla destinazione e/o struttura alberghiera individuata e potrà altresì inviare dei suggerimenti personalizzati alla propria rete di contatti. Va precisato, però, che contrariamente a Foursquare i luoghi e/o le attività commerciali non disponibili in Google Hotpot non potranno essere aggiunti dagli utenti, sebbene il database dal quale attinge Google Hotpot risulta essere quello di Google Maps e, quindi, particolarmente difficile non reperire ciò che si sta cercando.

In effetti, il vero valore aggiunto di Google Hotpot rispetto ai fornitori di servizi di geolocalizzazionerecensione come Facebook, Tripadvisor, Gowalla e Foursquare risiede proprio nell’accesso all’enorme quantità di dati già acquisiti dal motore di ricerca americano.

In buona sostanza, grazie al’unificazione di Google Places (l’aggregatore di recensionitestimonianze e commenti), del consolidato e collaudato sistema di rating e del meccanismo della condivisione delle preferenze espresse dalla propria rete di contatti, il gigante di Mountain View è ora in grado di erogare un unico servizio che consente all’utenza online di visualizzare una mappa di risultati personalizzati di attività per le ricerche locali.

Si aprono, quindi, nuove possibilità promozionali e distributive per gli operatori turistici e Google entra con autorevolezza in un mercato che, ne siamo certi, continuerà ad evolversi senza sosta. Il futuro del Turismo online è già qui.

Sei un professionista del Turismo e desideri condividere la tua testimonianza sul futuro del Travel 2.0 con tutti i lettori del blog Turismo Uninform? Lascia un tuo commento e raccontaci la tua opinione per discuterne insieme.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa