Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online e Social Media: gli hashtag Facebook



Turismo online e Social Media: gli hashtag Facebook

Gli hashtag Facebook, nuove modalità di comunicazione dai Social Network.

In numerosi occasioni la Redazione del blog Turismo Uninform si è occupata del ruolo, sempre più centrale e strategico, che i Social Media rivestono all’interno del variegato ed eterogeneo comparto del Travel online, soprattutto per quanto riguarda le dinamiche promozionali e distributive, e quest’oggi torna ad occuparsene nuovamente condividendo con tutti gli appassionati e sempre più numerosi lettori non solo le novità più eclatanti, ma anche le tendenze più attuali e significative.

Cominciamo con Facebook, il più grande, affollato ed utilizzato Social Network del mondo, mentre nei prossimi giorni continueremo a condividere i trend relativi al resto dei Social Network più importanti. Chi possiede un account Twitter, Pinterest o Instagram avrà certamente una maggiore confidenza con gli hashtag, ovvero una sorta di etichette virtuali da applicare ad un messaggio pubblicato sui Social Network che consentono questo tipo di applicazione grazie alle quali l’utenza, tramite l’utilizzo del simbolo #, non solo è in grado di tematizzare maggiormente un determinato contenuto e/o argomento, ma di prendere anche parte a conversazioni, eventi e discussioni caratterizzate da un hashtag ufficiale.

Attirato sia dall’uso crescente che ne fa l’utenza sul resto dei Social Network che dalle numerose potenziali applicazioni che ne potrebbero scaturire per la sua nuova Graph Search, recentemente anche Facebook ha deciso di introdurre gli hashtag all’interno della propria piattaforma Social  aprendo così le porte non solo ad un mondo di contenuti sempre più specifici, tematizzati e facilmente reperibili dall’utenza, ma anche, e soprattutto, per la visibilità di informazioni relative a località, strutture turistiche, operatori turistici ed eventi in generale.

Se da un lato gli hashtag si configurano come un ottimo strumento di visibilità della propria realtà turistica, dall’altro il blog Turismo Uninformdesidera invitare l’utenza di operatori turistici ad un uso consapevole e coscienzioso di questo strumento. Gli hashtag Facebook, infatti, sono stati concepiti per coadiuvare gli utenti nella ricerca di contenuti di valore, sempre in linea con ciò che viene cercato.

Alla luce di queste brevi considerazioni preliminare, è certamente possibile individuare una serie di best practice da tenere bene a mente nell’utilizzo degli hashtag Facebook e che di seguito il blog Turismo Uninform desidera condividere con tutti voi.

Nell’utilizzare gli hashtag Facebook, come del resto accade anche per Twitter, Pinterest e Instagram, sforzatevi di pensare sempre in multilingua. Soltanto così, infatti, avrete la possibilità di rendervi visibili ad una platea di utenti sempre più vasta ed allargata.

Evitate scrupolosamente contenuti con troppi hashtag o quelli in cui lo stesso hashtag ricorre troppe volte. Non farete altro che infastidire i vostri utenti e rendere il contenuto del post quasi incomprensibile ai lettori. Allo stesso modo, cercate di evitare anche tutti quegli hashtag che nessun utente utilizzerebbe mai poiché oltre a non essere affatto funzionale ai fini della vostra strategia di comunicazione, appesantireste inutilmente il messaggio.

E’ essenziale, invece, scegliere con cura l’hashtag più appropriato alla destinazione turistica e/o struttura ricettiva che desiderate promuovere. Soltanto così, infatti, sarete in grado di legarvi indissolubilmente alla destinazione in cui risiede la vostra realtà turistica traendone tutti i benefici del caso.  La barra di ricerca di Facebook può essere un valido aiuto per la selezione dell’hashtag più appropriato ma esistono anche siti web, come per esempio Hashtagify, che possono certamente coadiuvarvi in questo tipo di attività.

Realizzate anche hashtag per i vostri concorsi, così come per le attività locali che risiedono intorno alla vostra realtà turistica. E’ questo un ottimo modo per intercettare le ricerche degli utenti e comparire al’interno di esse.

Insomma, in un contesto in cui gli utenti utilizzano sempre meno i motori di ricerca per reperire informazioni relative a destinazioni turistiche,vacanze ed operatori turistici a tutto vantaggio dei Social Network, gli hashtag Facebook rappresentano una delle tendenze più significative del Travel online  ed è essenziale tenerne opportunamente conto.

E tu, cosa ne pensi dell’introduzione degli hashtag all’interno della piattaforma Social di Facebook? Ritieni che con questa novità Facebook possa consolidare ulteriormente la propria leadership nel comparto dei Social Media? Hai già avuto modo di utilizzarli all’interno delle tue strategie distributive e promozionali? Se si, in quale modo?

Che tu sia un operatore turistico professionista o un appassionato di Social Media, distribuzione online, Travel 2.0, motori di ricerca, Web Marketing o Turismo in generale, raccontaci la tua testimonianza in presa diretta e condividila immediatamente con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Pubblica subito un tuo commento sul nostro blog dedicato al Turismo e dai immediatamente voce alle tue opinioni segnalandoci di volta in volta tutti i tuoi suggerimenti, i tuoi consigli, le tue raccomandazioni e quelle che ritieni essere le più efficaci best practice di riferimento. Sarà un vero piacere poterne discutere insieme ed approfondire il dibattito che ruota intorno al futuro dei Social Media applicati al Turismo.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa