Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online: come promuovere il Brand su Google Plus



Turismo online: come promuovere il Brand su Google Plus

Hai mai pensato di  promuovere il Brand con Google Plus? Ora puoi!

Nelle ultime settimane il blog Turismo Uninform si è occupato più volte del nuovissimo Social Network di casa Google, Google+, evidenziandone non solo l’alto valore aggiunto in termini di innovazione, ma anche, e soprattutto, l’elevato potenziale rivoluzionario con cui poter rimodellare l’intero mercato dei Social Media e del Travel 2.0.

Del resto, i numeri non lasciano spazio ad alcuna ambiguità o ad interpretazioni alternative: in poco più di due settimane, infatti, Google+ha superato la soglia dei 10 milioni di utenti, un risultato che è costato sia a Facebook che a Twitter oltre 2 anni di attività.

Come se non bastasse, poi, dopo altri 10 giorni Google+ ha letteralmente raddoppiato il volume degli utenti iscritti raggiungendo quota 20 milioni! E tutto ciò, esclusivamente tramite il blando meccanismo dell’invito. Inoltre, ora che il Social Network di Mountain View è stato collegato agli account di posta elettronica GMail, c’è da attendersi un’ulteriore accelerazione dei tassi di crescita e, quindi, una maggiore affermazione di Google+.

Alla luce di questi strepitosi e sorprendenti risultati, il blog Turismo Uninform desidera occuparsi quest’oggi del potenziale tuttora inespresso di Google+ per le aziende turistiche, sia in termini di visibilità del proprio Brand ( e ovvero cme promuovere il Brand) che di volumi di prenotazioni.

Al momento, il Social Network di casa Google non offre la possibilità di realizzare pagine brandizzate, sebbene il loro lancio sia previsto nel giro di poche settimane, tanto che l’utilizzo è limitato ad un’utenza esclusivamente personale. Da qui l’esigenza di creare una piattaforma in grado di promuovere il Brand.

Ad ogni buon modo, considerati gli incredibili tassi di crescita di Google+ e l’imminenza dell’apertura ai profili aziendali, il blog Turismo Uninform desidera richiamare l’attenzione dei numerosissimi ed affezionati lettori su una serie di raccomandazioni e consigli utili ad affrontare con successo ed efficacia l’implementazione di una strategia distributiva e promozionale rivolta a questo nuovo tipo di canale social.

Come per tutti I Social Media, prima di tutto è necessario prendere dimestichezza con il nuovo strumento di distribuzione e promozione turistica. Per fare ciò, è necessario essere in possesso di un account GMail e l’invito da parte di un utente ad utilizzare Google+. A questo proposito,la Redazione del blog Turismo Uninform sarà lieta di invitare tutti glioperatori turistici interessati.

Una volta iscritti al Social Network di Mountain View, così come precedentemente fatto con Facebook e Twitter, sarà necessario sviluppare un piano editoriale, o se preferite un Marketing Plan, con il quale misurare non solo il ritorno della strategia di comunicazione implementata, ma testare anche le abitudini dell’utenza finale ed individuare, così, le nuove tendenze in termini di consumo e domanda turistica.

L’utilizzo della funzionalità Google+ Circles, infatti, consente da un lato la segmentazione dei propri contatti in base agli interessi di gruppi di utenti e, dall’altro, il controllo totale dei contenuti che si desidera divulgare viralmente all’interno del Social Network.

Anche Hangout,  la funzionalità che Google+ ha sviluppato per stimolare l’interazione degli utenti sia in modalità chat che video conferenza, è uno strumento potentissimo con il quale promuovere attivamente il proprio Brand o una destinazione turistica coinvolgendo in prima persona l’utenza finale.

Da non sottovalutare affatto è anche Buzz, il micro-blogging in stile Twitter con il quale Google+ promette di potenziare e consolidare la pratica del link building. Del resto, non è un segreto che l’algoritmo di Google assegnerà un valore sempre maggiore a tutti i contenuti UGC (User Generated Content) generati all’interno di questo nuovo canale Social.

Insomma, quando il Social Network di Mountain View aprirà ufficialmente la strada alle pagine brandizzate, sarà bene non farsi trovare impreparati. E sebbene non ci sia alcun dubbio sul fatto che Google+ non riuscirà facilmente a spodestare Facebook, almeno nei primi tempi, è decisamente consigliabile a tutti gli operatori turistici predisporre fin da ora una chiara strategia distributiva e promozionale con cui dare impulso ad un livello di interazione nei confronti dell’utenza finale sempre più complesso e completo.

Riuscirà Google+ a prevalere su Social Network del calibro di FacebookTwitter e ad imporsi definitivamente sul mercato dei Social Media e del Travel 2.0? Quale ruolo ricoprirà il Social Network di casa Google nelle strategie distributive e promozionali degli operatori turistici internazionali? Quali scenari intravedi per il futuro del Turismo online con l’affermazione di Google+? Come reagiranno i rivali Facebook, TwitterLinkedin, Foursquare, YouTube, Flickr, ecc.?

Sei un appassionato di Travel 2.0 e Turismo online e desideri condividere la tua opinione con tutti i lettori del blog Turismo Uninform? Lascia un tuo commento sul blog e partecipa al dibattito dedicato al futuro della distribuzione online.

Se, invece, sei un operatore turistico, raccontaci la tua testimonianza professionale e la tua esperienza diretta con i Social Media illustrandoci non solo i benefici di questo canale distributivo e promozionale, ma anche tutti i consigli e le raccomandazioni che riterrai più opportune per incrementare la visibilità di un determinato Brand e realizzare maggiori volumi di prenotazione.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa