Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo online: arriva il nuovo Google Places



Google continua ad adattarsi costantemente alle esigenze della propria utenza e quest’oggi sul blog Turismo Uninform parleremo proprio dell’ultima novità introdotta dal gigante di Mountain View nell’ambito delle ricerche online applicate al Travel 2.0Google Local Listings.

 

Ebbene, probabilmente gli attenti lettori del blog Turismo Uninform avranno già notato una serie di cambiamenti piuttosto significativi in merito alle modalità con le quali Google rende disponibili agli utenti i risultati di ricerca (SERP). Del resto, lo stesso Google, alla fine di Ottobre, aveva annunciato l’imminente implementazione del nuovo servizio Local Listings all’interno dei risultati di ricerca organica, un’operazione questa che di fatto apre la strada a nuove opportunità di visibilità commerciale a titolo completamente gratuito.

 

Prima della svolta promozionale introdotta da Google, il servizio Local Listings era disponibile in una modalità meno invasiva per gli utenti in quanto presente in cima alla pagina dei risultati di ricerca corredato da una mappa. In questo modo l’utenza poteva “bypassare” il servizio ed accedere agevolmente ai risultati delle proprie queries. Rispetto al passato, Google Local Listings risulta ora perfettamente integrato ai risultati di ricerca organica e senza ombra di dubbio la sua visibilità è immediata.

 

Da un punto di vista squisitamente promozionale la nuova modalità del servizio introdotta da Google consentirà agli operatori turistici, in particolar modo gli hotel, di beneficiare di un’incredibile visibilità del proprio sito web e, quindi, di un maggiore tasso di conversione delle prenotazioni. Del resto, risulta abbastanza intuitivo percepire come all’interno di uno scenario in cui – come accadeva in passato – i risultati di ricerca organica detengono il maggior tasso di visibilità rispetto al servizio Local Lisings, per gli hotel indipendenti diventa praticamente impossibile riuscire a competere per uno spazio promozionale di quel tipo.

 

Inoltre, dato che gli algoritmi di Google tendono a visualizzare esclusivamente le realtà web più pertinenti alle queries degli utenti, siti web TripAdvisor,Travelocity ed Expedia erano, quindi, in grado di veicolare efficaciemente l’unicità dei propri contenuti relativi alle destinazioni ricercate in modo da apparire sempre in cima ai risultati di ricerche generiche come, per esempio, “hotels Roma”, “hotels Milano”, ecc.

 

Ovviamente, il fatto che Google Local Listings sia ora integrato con i risultati di ricerca organica, permette agli hotel di beneficiare di una elevata competitività ed apparire all’interno del servizio in modo molto più efficace e redditizio. In altre parole, lanciando queries come ad esempio “hotels Roma” o “hotels Milano”, gli utenti vedranno materializzarsi liste di hotel all’interno della destinazione desiderata e solo in secondo luogo siti web “travel oriented” come quelli appena citati.

 

Insomma, il servizio appena introdotto sapientemente da Google non si traduce esclusivamente in una maggiore pertinenza e rilevanza dei risultati di ricerca ma, al contrario, costituisce una vera e propria vittoria per tutti quegli hotel indipendenti che giorno dopo giorno lottano per ottenere una maggiore visibilità sul web e desiderano incrementare i volumi diprenotazioni dirette.

 

E tu cosa ne pensi di questa nuova opportunità offerta da Google? Quanto efficace ritieni che essa possa risultare all’interno di una strategia di vendita diretta? Sei un professionista del Travel 2.0 e vuoi condividere la tua testimonianza in merito al nuovo Google Places? Raccontaci la tua opninione e lascia un commento sul blog Turismo Uninform. Saremo lieti di discuterne a fondo.

 

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa