Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Turismo e disintermediazione: il caso RoomKey



Turismo e disintermediazione: il caso RoomKey

Arriva RoomKey nel panorama della distribuzione online

Più volte il blog Turismo Uninform, animato dal consueto spirito divulgativo ed informativo che da sempre ha caratterizzato lo scrupoloso lavoro della Redazione, si è occupato dell’evidente deriva disintermediatrice che sempre più, negli ultimi anni, sta interessando l’intero comparto turistico nazionale ed internazionale.

Ebbene, quest’oggi il blog Turismo Uninform torna ad occuparsi nuovamente di disintermediazione condividendo con i numerosi ed affezionati lettori la più recente novità di settore che vede impegnate in primissimo piano alcune delle più importanti catene alberghiere al mondo. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

RoomKey, così è stata ribattezzata la brillante ed innovativa iniziativa, è sostanzialmente un nuovissimo motore di ricerca hotel indipendente nato dalla collaborazione di alcuni dei maggiori gruppi alberghieri internazionali il cui obiettivo principale risiede nella competizione diretta con i più grandiportali di prenotazione alberghiera, come Expedia, Booking.com, e così via, garantendo, di fatto, la prenotazione diretta sul sito web dell’hotel.

Il progetto, a cui hanno aderito giganti dell’hotellerie internazionale comeIHG, Choice Hotels International, Hyatt Hotels, Best Western International, Marriott International, Hilton Worldwide e Wiyndham Hotel Group, è al momento in versione beta ma raccoglie già ben 23.000strutture alberghiere a livello internazionale di proprietà degli affiliati all’iniziativa e grazie alla partecipazione di nuovi partner RoomKey aspira al raggiungimento di quota 80.000 hotel già entro Giugno.

Ma cerchiamo di analizzare le funzionalità offerte dal nuovissimo motore di prenotazione hotel. RoomKey, che prende le mosse da un motore di ricerca hotel recentemente acquistato (Hotelicopter), presenta un design particolarmente accattivante, elegante e moderno grazie sia al sapiente utilizzo di tonalità cromatiche molto morbide che agli elementi grafici utilizzati.

La modalità di ricerca si espleta in un unico step utilizzando semplicemente la destinazione e la data. La pagina successiva, poi, permette all’utenza l’applicazione di numerosi filtri di ricerca come, per esempio, la fascia di prezzo e gli eventuali servizi aggiuntivi, e la possibilità di visualizzare i risultati in diverse modalità.

E’ evidente che con questo strumento di prenotazione gli hotel coinvolti nel progetto stiano puntando decisamente in una direzione di maggiore disintermediazione poiché i risultati visualizzati dal motore di ricerca si riferiscono sì alle strutture alberghiere di proprietà, ma i prezzi indicati appaiono al netto delle tasse e sono accompagna da una previsione di prezzo finale il più possibile vicina a quella reale.

La volontà di operare all’insegna di una più chiara disintermediazione si evince altresì dal fatto che, una volta selezionato l’hotel desiderato, l’utenza viene reindirizzata direttamente alla pagina di prenotazione del sito web ufficiale d’appartenenza dell’hotel stesso, e non su una appartenente a qualsiasi altro portale di prenotazione intermediario.

Il blog Turismo Uninform desidera segnalare ai numerosi lettori che, sebbene il nuovissimo motore di ricerca hotel sia particolarmente performante ed accattivante, al momento RoomKey non ingloba al suo interno un sistema di recensioni e commenti degli altri utenti, una criticità non certamente di poco conto considerata l’incredibile efficacia degli UGC (User Generated Content) nell’ambito dei processi di ricerca,acquisto e prenotazione di hotel, e non solo.

Pare comunque che RoomKey sia al momento in trattativa con alcuni siti web specializzati in recensioni di viaggio e commenti e, se confermato, questa attività contribuirebbe certamente a rendere il nuovo motore di ricerca hotel ancora più completo ed efficace.

Resta da capire se, nel progetto, possano rientrare anche le OTA (Online Travel Agency), soprattutto per quanto riguarda tutti gli alberghi indipendenti che decideranno di entrare a far parte del nuovissimomotore di ricerca hotel in modo da garantire la massima copertura è visibilità a RoomKey. Come sempre, noi del blog Turismo Uninform vi terremo costantemente aggiornati sui futuri sviluppi.

Cosa ne pensi della brillante iniziativa promossa da IHG, Choice Hotels International, Hyatt Hotels, Best Western International, Marriott International, Hilton Worldwide e Wiyndham Hotel Group? Ritieni cheRoomKey possa essere davvero in grado di competere con le più grandi ed affermate OTA (Online Travel Agency) internazionali e con i maggiori portali di prenotazione alberghiera?

Che tu sia un operatore turistico di lungo corso o un fervido appassionato di Turismo, distribuzione online e Travel 2.0, raccontaci la tua testimonianza professionale e condividi le tue opinioni con tutti i lettori pubblicando un tuo commento sul blog Turismo Uninform.

Saremo lieti di ascoltare i tuoi consigli, le tue raccomandazioni ed i tuoi suggerimenti per promuove il dibattito sul futuro della disintermediazionenel Turismo.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa