Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Tendenze del turismo online per il 2012



Tendenze del turismo online per il 2012

In un anno in cui il Turismo in generale, ed il comparto del Travel 2.0 in particolare, è stato caratterizzato da una serie di fusioni ed acquisizioni societarie di portata internazionale e da profondi mutamenti sia nell’ambito delle tecnologie che nei processi di prenotazione ed acquisto dei prodotti turistici da parte dell’utenza finale, restare al passo del dinamismo imposto dai temi relativi al settore dei viaggi online diventa un’impresa sempre più ardua.

Una sfida, questa, che però il blog Turismo Uninform ha da sempre accettato con entusiamo non solo contribuendo concretamente all’animato dibattito sulla distribuzione online e sul Sistema Turismo nel suo complesso, ma anche condividendo costantemente con i numerosi ed affezionati lettori argomenti di scottante attualità e profonde riflessioni suggerite da figure manageriali del settore con alle spalle una pluriennale esperienza.

In un contesto in cui soprattutto il mercato del Turismo online appare, quindi, contraddistinto da una intensa vitalità, ma, al contempo, anche da una estrema eterogeneità e volatilità, diventa piuttosto complesso individuare le opportunità future da sfruttare, le tendenze da intercettare e, perché no, le minacce da evitare per elaborare, sviluppare ed implementare una strategia distributiva e promozionale di sicuro successo.

In un interessantissimo articolo pubblicato da Marco Saio, Director of Global Research & Project in forza presso Eye for Travel, si è cercato di fare il punto della situazione insieme a Facebook, Google e TripAdvisor per cercare di comprendere meglio i trend più significativi e rappresentativi per il Turismo online e, quest’oggi il blog Turismo Uninform  desidera condividere con tutti i lettori una sintesi di quanto emerso.

Intervistati da Eye for Travel, Rohit Dhawan, Lead Product Manager perFacebook, Barbara Messing, Chief Marketing Officer di TrpAdvisor e Rob Torres, Head of Travel di Google, concordano tutti sul fatto che anche nei prossimi mesi il mercato del Travel 2.0 continuerà a ruotare sempre più intorno ai Social Media.

Stando alle dichiarazioni di Rohit Dhawan, infatti, ciò che fino a poco tempo fa era semplicemente una rete di informazioni web all’interno della quale l’utenza si orientava alla ricerca dell’oggetto, ovvero l’informazione stessa, quella rete è diventata oggi molto più Social e l’attenzione si è spostata sulla fonte delle informazioni, l’utenza.

Di fatto, in un contesto in cui i volumi di pagine Facebook risultano essere superiori a quelli delle pagine web, l’elevato livello di socialità della Rete consente di porre l’utenza stessa al centro delle strategie di Marketing. In altre parole, gli operatori turistici online sono ora in grado di implementare un’efficace azione di Marketing su larga scala grazie alla creazione di un continuo dialogo bidirezionale tra i loro Brand e l’utenza finale.

Anche per Barbara Messing, TripAdvisor, il mercato del Travel 2.0continua ad assumere una connotazione sempre più Social. Gli utenti, infatti, utilizzano continuamente le nuove tecnologie ed i Social Media per la pianificazione, prenotazione ed acquisto delle proprie vacanze basandosi sui commenti e sulle recensioni pubblicate dagli utenti ritenuti più autorevoli ed affidabili ,i propri amici.

Secondo Barbara Messing, poi, le tecnologie Mobile ed i servizi geolocalizzati stanno contribuendo a mutare drasticamente il mercato delTravel 2.0, sia in termini di pianificazione del viaggio che di esperienza stessa  delle vacanze.

La Chief Marketing Officer di TrpAdvisor si riferisce in particolare ad una serie di servizi disponibili nella destinazione turistica prescelta esclusivamente via Mobile come, ad esempio, la ricerca del ristorante più appropriato o, ancora, delle attrazioni turistiche più in linea con le esigenze del viaggiatore. L’unico vero limite allo sviluppo di questi servizi, però, è tuttora rappresentato dalle esose tariffe internazionali di roaming.

Barbara Messing chiosa, poi, sul valore delle recensioni, delle opinioni e dei commenti degli utenti (50 milioni solo su TripAdvisor) che, oltre a rappresentare il core-business del celebre portale UGC (User Generated Content), costituiscono un vero e proprio patrimonio informativo utilizzato ora anche dalle più importanti OTA (Online Travel Agency) internazionali e dai più famosi motori di ricerca come Google.

Ed è proprio con le interessantissime previsioni sul 2012 del motore di ricerca di Mountain View, affidate a Rob Torres, che si chiude l’articolo di Marco Saio.

Nello specifico, Torres prevede che il prossimo anno sarà contraddistinto da tre precise ed inequivocabili tendenze: un robusto sviluppo delle tecnologie Mobile, un congruo incremento dei tempi di ricerca relativi allaprenotazione ed acquisto di prodotti turistici (condizionato, però, da una maggiore attenzione alle offerte ed agli sconti pubblicati dagli operatori turistici) e una forte, concreta innovazione di prodotto, la prima dopo l’ingresso delle OTA (Online Travel Agency) alla fine degli anni ’90.

Come è facile intuire, i prossimi mesi saranno per il Turismo online un vero e proprio banco di prova per tutti gli operatori turistici – siano essihotel, compagnie aeree, Tour Operator, agenzie di viaggio, compagnie di crociera, B&B, agriturismo, alberghi diffusi, villaggi turistici,autonoleggi, e così via – e soltanto le realtà più attente a queste tendenzesaranno in grado di affermarsi autorevolmente sul mercato del Travel 2.0.

Ritieni che le tendenze individuate dagli esperti di Facebook, Google eTripAdvisor rispecchino il reale andamento del mercato online? Quali di questi trend si identificano meglio con le tue visioni del Turismo online? Quale futuro intravedi per i Social Media nei prossimi mesi?

Se sei un operatore turistico professionista e desideri condividere la tuatestimonianza ed esperienza con tutti i lettori del blog Turismo Uninform, lascia un tuo commento sul blog e partecipa attivamente al dibattito dedicato al futuro del Travel 2.0.

Se, invece, sei un fervido appassionato di Turismo online, Social Media,Mobile, motori di ricerca, Web Marketing e Social Advertising, raccontaci la tua opinione indicandoci tutti i consigli e le raccomandazioni che riterrai più opportune. Saremo lieti di discuterne insieme approfonditamente.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa