Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Social Media e Turismo: l’analisi di Tripl



Social Media e Turismo: l’analisi di Tripl

Tripl analizza i Social Media

I Social Media, lo abbiamo ribadito oramai innumerevoli volte sul blog Turismo Uninform, hanno letteralmente mutato non solo gli scenari distributivi e promozionali del Travel 2.0 e del Turismo in generale, ma hanno anche modificato profondamente i processi di ricerca, prenotazione ed acquisto di tutti i prodotti e servizi turistici da parte dell’utenza finale, siano essi hotel,voli, crociere, villaggi turistici, B&B, agriturismo, alberghi diffusi,autonoleggi e così via.

Del resto gli stessi operatori turistici attivi sul web, Online Travel Agency (OTA) in primis, sono sempre stati in grado non solo di intuire le tendenzedel mercato online e le potenzialità di strumenti Social come Facebook,Twitter, TripAdvisor, Zoover, YouTube, Flickr, Foursquare, LinkedinGoogle+, ecc., ma hanno anche saputo contribuire attivamente allo sviluppo e consolidamento dell’intero comparto del Travel 2.0 grazie ad ingenti investimenti in termini di innovazione e tecnologia che hanno consentito loro di attestarsi come indiscussi leader di mercato.

Basti pensare, infatti, a realtà turistiche online come Booking.comVenere, Hotels.com e PriceLine per l’hotellerie o, ancora, a ExpediaLastMinute, Edreams, Opodo, Cruise.com e Travelocity per i voli, le crociere, gli hotel ed i pacchetti turistici, per capire quanto questi Brand siano oggi sinonimo di affidabilità ed autorevolezza nell’immaginario collettivo durante i processi di ricerca, prenotazione ed acquisto delle proprie vacanze.

In un contesto di questo tipo, caratterizzato non solo da una filiera distributiva estremamente dinamica ed eterogenea, ma anche da un’offerta turistica sempre più concentrata e soggetta a dinamiche di volatilizzazione dei mercati, può certamente essere utile un’analisi del complesso rapporto attualmente in essere tra i principali Social Media ed il comparto del Turismo in modo da comprendere effettivamente quanto l’esperienza di viaggio percepita dall’utenza finale sia intimamente legata ai Social Network.

Ed è proprio alla luce di queste considerazioni preliminari che il blog Turismo Uninform desidera quest’oggi condividere con tutti gli affezionati e numerosi lettori gli interessantissimi risultati emersi da uno studio di settore condotto da Tripl, una società completamente dedicata al Social Travel, e rivolto principalmente all’utenza statunitense.

L’analisi del rapporto tra Social Media e Turismo curata da Tripl si presta ad una facile lettura poiché utilizza un modello infografico grazie al quale l’organizzazione e rappresentazione dei dati è espressa in forma grafica in modo da agevolare la fruizione delle informazioni nella maniera più semplice ed intuitiva possibile. A questo link è possibile prendere visione dello studio in questione.

Stando, quindi, ai dati divulgati da Tripl, entro il 2012 saranno un miliardo e cento milioni gli arrivi internazionali globali, un dato, questo, che genererà oltre il 9% del prodotto interno lordo mondiale. Fatta questa premessa, la ricerca si concentra sui volumi di utenti dei principali Social Media. Nello specifico, 750 milioni per Facebook, 200 per Twitter e 100 per Linkedin.

Di questi, ben il 72% di tutti gli utenti di Social Network poc’anzi citati, accedono quotidianamente ai propri profili durante un viaggio o una vacanza. E’ questo un dato di incredibile rilevanza, soprattutto se si considera che ben 200 milioni di passeggeri effettueranno una prenotazione nel corso del 2011 per voli aerei che consentono una connessione wifi.

Dallo studio, inoltre, emerge che, sebbene i servizi geolocalizzati messi a disposizione da Foursquare e Gowalla facciano registrare check-in in 6 continenti, l’utilizzo dell’Internet Mobile appare ancora piuttosto limitato durante i viaggi all’estero in quanto copre una percentuale pari ad appena il 7%. La responsabilità, in questo caso, è da ricercare non solo nell’esosità delle tariffe Internet internazionali, ma anche nella scarsità di rete wifi gratuite.

Dati estremamente soddisfacenti, invece, per quanto riguarda le realtà turistiche che utilizzano regolarmente i Social Media come canale distributivo, promozionale e comunicazionale. Stando sempre allo studio condotto da Tripl, infatti, ben il 69% di tutte le aziende Travel ha fatto registrare traffico in crescita da Facebook ed il 46% da Twitter.

L’incidenza di Facebook per gli operatori turistici, poi, viene altresì evidenziata all’interno della ricerca dai volumi di fan registrati. Ebbene, a mero titolo esemplificativo, le 5 maggiori compagnie aeree per numero di fan, South West, United Airlines, Lufthansa, American Airlines e Delta Airlines, hanno generato ben oltre 2 milioni e mezzo di MI PIACE su Facebook!

Anche le recensioni ed i commenti pubblicati sui portali web UGC (User Generated Content) rappresentano un evidente indice di rappresentanza dei Social Media durante i processi di ricerca, prenotazione ed acquisto di prodotti e servizi turistici. Stando ancora ai dati divulgati da Tripl, infatti, sul solo sito web di TripAdvisor sarebbero oltre 50 milioni le recensioni pubblicate dagli utenti.

E’ superfluo, quindi, sottolineare come dai dati appena esposti si evinca una tendenza innegabile: gli utenti utilizzano i Social Media non solo per ricercare e divulgare informazioni, prenotare ed acquistare determinati prodotti o servizi turistici; i Social Network fanno oramai parte inscindibile dell’esperienza di viaggio degli stessi utenti ed ogni operatore turistico, oggi più che mai, ha il compito di sviluppare nuove strategie distributive e promozionali che mirino concretamente ed efficacemente all’utilizzo ed integrazione dei canali Social.

Che tu sia un appassionato di Turismo in generale e di Travel 2.0 o unoperatore turistico professionista, raccontaci la tua testimonianza diretta con i Social Media e condividila con tutti i lettori del blog Turismo Uninform. Lascia un tuo commento sul blog e dai voce alle tue opinioni indicandoci le tue raccomandazioni, i tuoi consigli ed i tuoi suggerimenti.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa