Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Recensione Pensa master TQM XVIII ed.



Recensione Pensa master TQM XVIII ed.

Recensione Pensa

Questo mese abbiamo raccolto sul nostro blog di Turismo Uninform la testimonianza di Sara Pensa, laureata in Mediazione Linguistico-Culturale presso l’Universita’ di Roma La Sapienza e partecipante alla XVIII Edizione del master TQM Uninform. Sara ha svolto il suo stage (unico) presso l’hotel NH di Bergamo con le mansioni di Segretaria di ricevimento Front Back Office ed attualmente in stage presso la stessa struttura.

Ciao Sara, prima di tutto desideriamo ringraziarti per esserti resa disponibile a voler condividere con tutti i lettori del blog di Turismo Uninform la tua esperienza formativa. Volendo fare un bilancio generale di questi mesi trascorsi brillantemente in aula e in stage, come valuti nel suo complesso l’offerta formativa messa a disposizione dal master TQM (Tourism Quality Management)?

Il Master TQM è un ottimo trampolino di lancio per chi vuole inserirsi nel mondo lavorativo turistico, sia grazie al bagaglio di istruzione che viene impartito da professori di alto livello durante il full immersion in aula e sia grazie alle ottime proposte di stage che il TQM raccoglie tra le migliori aziende turistiche, le quali a mio avviso si rivolgono già da tempo alla Uninform conoscendo la preziosa formazione che quest’ultima impartisce agli alunni.

Alla luce di quanto hai appena evidenziato, e stando alle recenti statistiche sull’occupazione nel Turismo fornite dall’ISTAT secondo cui un occupato su venti lavora nel comparto turistico, quanto ritieni utile un percorso formativo di questo tipo in un’ottica di inserimento professionale?

Tutti abbiamo ben presente quanto sia difficile trovare un lavoro che ci soddisfi professionalmente durante questo periodo di crisi. Ciò che il Master TQM offre è la possibilità di venire a conoscenza di un mondo così interessante tanto quanto complicato come quello del turismo in poco tempo e con molta chiarezza. Alla fine della fase d’aula si rimane davvero entusiasti di ciò che si è appreso, ma soprattutto sicuri di avere i mezzi necessari per intraprendere un nuovo percorso professionale e di avere tutte le carte in regola per realizzarsi. Personalmente sono partita con una base di nozioni che mi serviranno per tutto il mio percorso, ogni giorno ritrovo argomenti trattati in aula e mi stupisco di quanto mi siano rimasti impressi. Questo mi mette senza dubbio in buona luce durante il lavoro e mi porta a pensare positivamente ad una futura assunzione.

Compatibilmente con le scelte professionali e personali che ti hanno portato ad optare per l’offerta formativa Uninform per il Turismo, quali moduli hanno suscitato maggiormente il tuo interesse e per quali ragioni?

Sinceramente una volta finita la fase d’aula è molto facile avere l’imbarazzo della scelta. Io iniziai il Master puntando solo sul campo del Congressuale, ma poi ho scoperto molti altri campi davvero interessanti. Il primo tra tutti il Revenue, questa parola sconosciuta! Una “disciplina” geniale ed interessantissima, oltretutto esposta in aula con una chiarezza invidiabile vista la complessità dell’argomento. Poi il Food & Beverage: quante cose interessanti che non si conoscono di questo campo! Per non parlare del Congressuale e dell’Organizzazione Eventi.. Vi da la possibilità di mettere passione in ogni cosa e di dar sfogo alla vostra fantasia per attirare nel migliore dei modi l’attenzione dei clienti. Ogni modulo è davvero interessante! C’è tutto un lavoro dietro le quinte che quando si entra in hotel o in un sito internet per organizzare una vacanza non si pensa possa esserci, ed è davvero bello venirne a conoscenza.

Il panel di aziende nazionali ed internazionali che collabora con il master TQM Uninform e’ sinonimo di garanzia ed elevata qualita’ formativa. Ritieni che gli interventi in aula dei professionisti di queste aziende siano stati qualitativamente adeguati ed in linea alle tue aspettative?

Assolutamente sì. Il punto di forza di questi professionisti è che non sono semplici insegnanti di discipline turistiche. Lavorando nel campo riescono facilmente a infondere la passione che mettono in ciò che fanno e quindi a spiegare concetti che sarebbe difficile capire leggendo semplicemente un libro sul turismo.

Considerato che la tua testimonianza sara’condivisa con tutti i lettori del blog di Turismo Uninform, quale messaggio desideri lanciare ai futuri candidati al master sia da un punto di vista personale che professionale?

Ciò che posso dire è che due mesi e mezzo di full immersion possono sembrare un po’ duri ma ogni giorno si viene ripagati con delle conoscenze nuove, vale davvero la pena impegnarsi ad essere costanti! Inoltre si ha la possibilità di conoscere molte persone, molti futuri colleghi e di far nascere delle amicizie davvero belle. Professionalmente parlando invece, ribadisco quanto detto sopra: alla fine delle lezioni si è pronti a buttarsi nel lavoro, si ha la possibilità di far vedere quanto si vale e di mostrare e sviluppare le proprie capacità. È un percorso di continua crescita e l’impegno dimostrato viene del tutto ripagato.

Grazie mille, Sara. Tienici aggiornati sul tuo percorso professionale e continua a seguirci sul blog di Turismo Uninform.

Un grossissimo in bocca al lupo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa