Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Recensione Collu master TQM XXIII ed.



Recensione Collu master TQM XXIII ed.

Recensione Collu

Ancora una volta ilblog Turismo Uninform, animato dal consueto spirito di servizio nei confronti non solo dei professionisti e degli appassionati di dinamiche legate al comparto turistico, ma anche per tutti coloro che si accingono ad intraprendere una brillante carriera nel mondo del Turismo e dellevacanze, torna ad occuparsi di testimonianze autentiche di ex partecipanti al prestigioso Master Turismo TQM (Tourism Quality Management) erogato dal rinomatissimo Gruppo Uninform, da sempre sinonimo di Qualità ed autorevolezza nel campo della formazione specialistica.

Nello specifico, infatti, quest’oggi il blog Turismo Uninform desidera condividere con gli appassionati e numerosi lettori l’esaltante esperienza formativa del Dottore Gianluca Collu, 27 anni, operatore culturale per il Turismo, e partecipante alla XXIII Edizione del celebre Master Turismo TQM (Tourism Quality Management) che ha avuto altresì la possibilità di svolgere il primo stage all’estero, in Spagna. Di seguito i suoi entusiasti commenti ed opinioni.

Egregio Dottor Collu, prima di tutto desideriamo rivolgerle un caloroso benvenuto sul blog Turismo Uninform e ringraziarla profondamente per il nobile spirito divulgativo che ha animato il suo intervento. Gradisce introdurre la sua intervista ai lettori del blog?

Mi chiamo Gianluca Collu, ho 27 anni e ho frequentato la XXIII Edizione del Master Turismo TQM (Tourism Quality Management)”.

In quale struttura alberghiera ha svolto lo stage e come si è trovato durante questa esperienza formativa?

Ho svolto il mio primo stage presso il Parador de Turismo de Avila che si trova ad Avila (120km da Madrid). La struttura alberghiera è un 4 stelle ed io ero inserito nel reparto Front Office. L’esperienza è stata molto positiva”.

A suo modo di vedere, quali sono stati i punti di forza riscontrati nella sua esperienza formativa e, nello specifico, le competenze acquisite a questo punto del percorso?

La disponibilità dei miei colleghi mi ha permesso di apprendere e praticare parecchie cose che avevo visto solo teoricamente durante la fase d’aula nell’ambito del Front Office.

La mattina facevo il check-out, durante la giornata accoglievo ed accompagnavo i clienti nelle camere. La sera, invece, mi occupavo del check-in e a fine serata della chiusura cassa, produzione e fatturazione”.

Il Master Turismo TQM (Tourism Quality Management) vanta prestigiose partnership grazie alle quali riesce da un lato a reclutare i migliori professionisti del Turismo per le testimonianze in aula e, dall’altra, predisporre un canale preferenziale per l’inserimento in stage dei partecipanti.

Rispetto alle aspettative iniziali, è riuscito a trovare una collocazione in linea con il suo background formativo e le sue ambizioni professionali?

In effetti la mia richiesta rispetto al reparto e alla destinazione rispecchiava le mie preferenze iniziali, anche se avrei preferito svolgere uno stage in una realtà più grande. Avila è una cittadina di 50.000 abitanti e l’albergo in questione aveva 60 camere.

Inizialmente ho sofferto un po’ la situazione, ma poi in effetti mi sono anche sentito molto più accolto e seguito nel mio percorso formativo”.

Ha riscontrato coerenza e correlazione tra gli argomenti teorici proposti in aula e l’esperienza formativa sul campo?

Si, molte delle cose apprese in aula hanno rispecchiato quello che facevo durante le stage e mi sono servite a svolgere meglio il mio lavoro”.

Quali sono gli obiettivi riferiti al suo prossimo stage?

Vorrei fare il secondo stage in una catena alberghiera in Italia, preferibilmente in una città come Roma o Milano per conoscere ledinamiche turistico-alberghiere di una metropoli e soprattutto poter confrontare l’esperienza all’estero con quella in Italia. Vorrei vedere come funziona un grande albergo in Italia e capirne le dinamiche”.

Che consigli sente di dare a chi sta attraversando questo difficile momento di scelta?

A prescindere dai consigli ciascuno vive un’esperienza diversa, a me è andata bene perchè i miei colleghi mi hanno supportato ma suggerisco di non scartare a priori le proposte perchè dietro ciascuna di quelle può nascondersi un lavoro.

Al temine del mio stage presso il Paradores ho ricevuto la proposta di uncontratto di lavoro retribuito per la sostituzione di un collega. Una piccola soddisfazione, ma direi che è un buon inizio e mi fatto capire che i miei colleghi hanno apprezzato il mio lavoro e la mia disponibilità”.

La ringraziamo sentitamente per la veridicità ed autenticità dei suoi commenti, così come la sua obiettività nell’elargire consigliraccomandazioni.

Il blog Turismo Uninform le augura un futuro professionale radioso e si augura di ospitarla a breve per raccontarci e condividere l’esperienza formativa del suo secondo stage e degli eventuali sviluppi lavorativi.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa