Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Le destinazioni ed i flussi turistici del 2015



Le destinazioni ed i flussi turistici del 2015

Domani inizia una nuova settimana di lavoro e le ferie natalizie sembrano già passate da un secolo. L’estate è ancora lontana, ma noi del  Blog Turismo Uninform, non riusciamo a non pensare, per professione e per passione, al mondo del Travel e riteniamo che non sia mai troppo presto pianificare un viaggio o una vacanza. E allora perché non lasciar correre la fantasia verso quelle destinazioni che si candidano ad essere i trend del 2015 ?

Secondo Skyscanner, il potente motore di ricerca internazionale di voli che ha analizzato milioni di dati per individuare le rotte e le destinazioni top del 2015, otto paesi si contenderanno quest’anno la palma di meta più ambita da turisti e viaggiatori desiderosi di abbandonare la routine, ma anche i soliti villaggi vacanze o le formule più tradizionali.

Colombo, la capitale dello Sri Lanka che è riuscita ormai a buttarsi alle spalle il ricordo della guerra civile, con le sue sensazionali bellezze naturali ed il suo Festival Internazionale del Cinema si candida ad essere una delle mete più gettonate dell’anno dai turisti internazionali.

Il Brasile rinnova il suo immutato appeal ospitando le Olimpiadi estive del 2016 e puntando su un sistema ferroviario radicalmente rinnovato, con la costruzione di nuovi terminal negli aeroporti ed affascinanti alberghi di lusso promette una variegatissima offerta turistica, dalle gite nelle favelas agli itinerari lungo la foresta amazzonica.

La fascinosa, misteriosa ed intrigante Panama, famosa per il suo canale e le storie di spionaggio internazionale, rinnova il suo stereotipo e propone soggiorni improntati all’eco-turismo o al surf tra le isole che compongono Bocas del Toro o anche le visite al BioMuseo, progettato da Frank Gehry che ospita una delle più complete esposizioni di storia naturale del mondo.

Il contatto con una natura incontaminata costituisce il filo conduttore dell’offerta turistica proposta dal Nicaragua che con i suoi maestosi vulcani le verdissime foreste e magnifiche spiagge e i nuovissimi villaggi turistici di lusso ospiterà quei viaggiatori alla ricerca di riposo e luoghi esotici con tutti i confort del caso.

La super tecnologica Seoul continua a confermarsi meta popolarissima per i turisti cinesi e non solo che apprezzano senza dubbio il più grande mercato del mondo tax free e la possibilità di soggiornare in nuovissimi alberghi low cost.

La raffinata e modaiola Mykonos continuerà a contendere ad Ibiza il primato europeo per la movida notturna, mentre l’Islanda terra di ghiaccio e fuoco con i suoi surreali paesaggi si propone di esaltare la fantasia dei viaggiatori che la raggiungeranno numerosissimi in alternativa alla altrettanto magica Birmania, sempre più aperta al mondo dopo cinquanta anni di dittatura militare.

Ma anche l’Italia, lo dice il Trip, ossia il modello di previsione dei flussi turistici messo a punto da Cisat-Cà Foscari, vedrà salire le proprie quotazioni nel corso del 2015. Le previsioni evidenziano per l’Italia un incremento degli arrivi tra l’1,7% ed il 2,3%. Le principali tendenze della domanda turistica internazionale verso il Belpaese saranno le seguenti.

Gli arrivi dagli USA si dovrebbero assestare su un incremento del 3,6%, mentre quelli dal Giappone faranno registrare un aumento del + 1,5%, traducendosi in un trend comunque positivo. Saranno in ogni caso, le presenze in arrivo dall’Europa centrale, con oltre 20 milioni di visitatori il principale mercato per il turismo nostrano, costituendo circa la metà dei flussi in arrivo dai principali paesi che segneranno una crescita, per il 2015 del +1,3%. A causa della situazione economica di Grecia, Spagna e Portogallo, gli arrivi dall’Area Mediterranea si tradurranno in un modesto incremento dello 0,8%, mentre gli stimati 5 milioni di visitatori provenienti dal Nord Europa, faranno registrare un incremento del 2,8%. I sudditi di sua maestà in arrivo dal Regno Unito, saranno circa 3 milioni con un aumento, stimato per il 2015 di circa il 2,5%.

La redazione del Blog Turismo uninform, come sempre, seguirà le tendenze del turismo, nel corso dell’anno appena iniziato, confidando nella collaborazione dei suoi affezionati lettori che vorranno pubblicare sulle pagine del nostro blog, le loro impressioni ed esperienze dirette.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa