Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

La scalata dei Social Network al Turismo



La scalata dei Social Network al Turismo

La scalata dei Social Network nei confronti del comparto turistico appare un fenomeno sempre evidente e marcato

Fin dalle sue origini, lo sanno bene gli affiatati ed oramai numerosissimi lettori, la Redazione del blog Turismo Uninform ha sempre riservato un grande interesse nei confronti dei temi e delle dinamiche legate alla distribuzione online, ai Social Media ed alle tecnologie Mobile tanto che in più occasioni il nostro blog si è configurato spesso nel corso degli anni come la prima realtà editoriale a livello nazionale a condividere determinate novità del comparto turistico online e specifici contenuti informativi in esclusiva.

Questa autentica passione per il web ha consentito alla Redazione del nostro blog dedicato al Turismo di affrontare temi di assoluta rilevanza internazionale per il comparto turistico ponendo in particolar modo l’accento sul ruolo strategico che oggi rivestono i Social Media all’interno delle strategie distributive e promozionali dei piccoli e grandi player turistici nazionali ed internazionali.

Ed è proprio di Social Media che quest’oggi parleremo ancora una volta sul blog Turismo Uninform cercando di tracciare lo scenario più attuale dei Social Network che hanno deciso di realizzare il proprio ingresso in Borsa, una circostanza, questa, che la dice lunga sulla stagione di successi che le aziende impegnate in questo settore stanno vivendo, in particolar modo per quanto riguarda il comparto del Travel online.

Ebbene, i lettori più attenti avranno già avuto modo di approfondire il discorso in precedenza poiché il blog Turismo Uninform si è già occupato in passato di Facebook e Linkedin, in assoluto esempi di sicuro successo di aziende Social in Borsa, e più recentemente di Twitter, il celebre Social Network di micro-blogging che sta per intraprendere il suo cammino verso la quotazione in Borsa, oramai sempre più vicina.

Il mondo dei Social Media, inutile negarlo, piace sempre di più alle società di venture capital tanto che proprio di recente queste ultime hanno fatto registrare un notevole interesse e sostegno sia per Pinterest, il celebre Social Network dedicato alla condivisione di immagini, che per Snapchat, l’applicazione di messaggistica che consente ai suoi utilizzatori di inviare e condividere immagini con il proprio network di amici e che proprio in queste ore pare essere oggetto di un’offerta di acquisizione da parte di Facebook.

Sebbene tutto questo fermento nei confronti dei Social Media da parte del mercato finanziario possa indirettamente riportare alla memoria degli investitori la cosiddetta bolla di Internet, in realtà le differenze con quegli anni sono piuttosto numerose, soprattutto se si considera che dietro quelle aziende che offrono servizi tecnologici interessate al debutto in Borsa ci sono oggi imprenditori con un’esperienza pluriennale nel settore in cui operano. Un motivo in più per legittimare con maggiore autorevolezza il proprio ingresso sui listini finanziari.

Un’ulteriore differenza rispetto alla bolla di Internet riguarda la competitività. In effetti, dando un’occhiata alle aziende Social che recentemente si sono orientate nella direzione di un ingresso in Borsa hanno dimostrato di mettere in campo idee particolarmente efficaci e vincenti sotto tutti i profili anche in un’arena competitiva di per sé molto affollata ed eterogenea.

Per comprendere appieno questa importante caratteristica sarà sufficiente citare il caso Twitter, il cui successo arriva proprio in un momento in cui il mercato dei Social Network sembrava assolutamente saturo e a corto di nuove idee. E invece Twitter non solo è stato in grado di ritagliarsi uno spazio pubblico di condivisione in tempo reale, ma è anche stato di dare vita ad un intero proliferare di applicazioni la cui genesi ha consentito ad altre aziende Social di entrare attivamente nel mercato.

In questo variegato scenario Social, player del calibro di PinterestSnapchat non hanno certamente vita facile poiché queste realtà web hanno dovuto necessariamente dare vita ad un percorso nuovo rispetto a quello tradizionalmente offerto dai Social Network concorrenti considerato che già Facebook detiene il primato di album fotografico più imponente del mondo e che Instagram, tanto per fare un ulteriore esempio, strizza l’occhio in particolar modo all’utenza iPhone.

Oggi sia Pinterest che Snapchat, grazie in particolar modo ad un approccio stilistico innovativo nel primo caso ed all’attenzione nei confronti della privacy nel secondo, sembrano aver superato con successo questo gap e si pongono sul mercato come autorevoli Social Network in grado di conferire un reale valore aggiunto alle aziende impegnate sul Turismo digitale.

E tu, cosa ne pensi dell’accesso ai listini finanziari da parte dei Social Network? Quali conseguenze intravedi per il Turismo in un’ottica di strategie distributive e promozionali sia da parte degli stessi Social Network che della filiera distributiva turistica online? Ci troviamo di fronte ad una nuova bolla informatica?

Che tu sia un operatore turistico professionista o un fervido appassionato di distribuzione online, Social Media, motori di ricerca,Travel 2.0, Web Marketing, Social Advertising e Turismo in generale, raccontaci pure la tua testimonianza in presa diretta e condividila immediatamente con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Vinci pure la tua timidezza pubblicando subito un tuo commento sul nostro blog dedicato al Turismo e dai immediatamente voce alle tue opinioni segnalandoci puntualmente ogni tuo suggerimento, consiglio, raccomandazione e best practice di riferimento. Per noi del blog Turismo Uninform sarà un autentico piacere poterne parlare insieme ed approfondire il dibattito sul futuro dei Social Media applicati al Turismo.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa