Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

La formazione e il lavoro nel Turismo passano anche per Linkedin



La formazione e il lavoro nel Turismo passano anche per Linkedin

Linkedin come strumento di formazione ed ingresso professionale

Sebbene di Facebook, Twitter, MySpace, Flickr, ecc. se ne parli sempre più diffusamente su tutti i media nazionali ed internazionali, è anche vero che si è instintivamente portati a pensare che questi Social Network siano percepiti dall’utenza soprattutto come luoghi di divertimento ed aggregazione virtuale.

Ebbene, per chi è disposto ad edulcorare l’aspetto più ludico dei Social Network a tutto vantaggio di una vera e propria rete di contatti professionali e, quindi, di nuove opportunità di lavoro, è doveroso sottolineare l’esistenza di strumenti “social” molto evoluti, ideati e sviluppati per scopi squisitamente lavorativi, quali Xing, Naymz, WIWIH e Linkedin. Ed è proprio di quest’ultimo che parleremo sul nostro blog quest’oggi.

Linkedin nasce negli Stati Uniti nel 2002 grazie a una brillantissima intuizione di Reid Hoffman ed oggi conta ben oltre 55 milioni di iscritti appartenenti a 150 settori produttivi, tra i quali anche quello turistico, sparsi in 200 Paesi nel mondo.

La filosofia alla base di questo Social Network professionale è di una semplicità sconcertante in quanto ruota intorno all’importanza delle conoscenze, attuali e passate, in ambito lavorativo ed alle relative referenze che si possono ottenere gratuitamente. Anche l’iscrizione è gratuita ed estremamente semplificata. E’ infatti sufficiente inserire i propri dati personali e rispondere ad una serie di domande relative all’attuale posizione lavorativa. Successivamente, se lo si desidera, si potrà procedere con il completamento del proprio profilo, scelta comunque decisamente consigliata.

L’utilizzo di Linkedin, una volta definito il proprio profilo ed il proprio network di professionisti ed amici, non avrà mai una funzione passiva. Infatti, questo Social Network è un vero e proprio servizio specializzato in online recruiting e sempre più utilizzato non solo da chi cerca nuove opportunità di lavoro, ma anche da agenzie specializzate alla ricerca di profili di medio ed alto livello. Inoltre, alcune offerte di lavoro vengono addirittura pubblicate in esclusiva su questo canale.

Sebbene agli inizi l’utilizzo di Linkedin sia stato quasi esclusivamente appannaggio delle realtà produttive web ed IT, il Turismo ha oramai allargato sensibilmente il proprio bacino d’utenza arrivando ad essere uno dei settori più affollati per numero di appartenenti ed argomenti trattati sul Social Network professionale americano.

Ora, a parte i professionisti costantemente alla ricerca di nuove opportunità di lavoro, Linkedin diventa uno strumento strategicamente importante per chi intraprende un percorso formativo specialistico grazie alla possibilità di allargare la propria rete di contatti includendo, se iscritti, sia i docenti presenti durante la fase d’aula che i referenti delle strutture ospitanti le risorse in stage. Infine, che dire dell’incredibile visibilità del proprio profilo che questo canale mette a disposizione delle numerose società di recruiting oramai ben avviate in questa realtà?

Continua a seguirci sul blog di turismo Uninform.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa