Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

La crisi e il Turismo: gli stabilimenti balneari dichiarano la serrata



La crisi e il Turismo: gli stabilimenti balneari dichiarano la serrata

Sul blog Turismo Uninform ne parliamo oramai da mesi con i più qualificati professionisti dell’Ospitalità italiana e con i manager più autorevoli del Tour Operating, del Turismo crocieristico e delle compagnie aeree ma la profonda crisi economica che da mesi continua ad attanagliare i principali mercati europei ed internazionali continua ad estendersi in maniera sempre più endemica tanto che sono sempre di più i settori produttivi ad esserne negativamente influenzati, Turismo compreso ovviamente.

Alla luce di questa brevissima ma fin troppo evidente ed amara constatazione, il blog Turismo Uninform desidera quest’oggi mettere in luce uno dei tanti segnali di protesta, ed allo stesso tempo di malessere, che si leva dal comparto turistico nazionale e che coincide con un momento particolarmente delicato e importante per il Turismo nostrano ed internazionale, la stagione estiva 2012.

E’ proprio di ieri, infatti, la notizia che, in aperta protesta nei confronti del silenzio del Governo in merito alle problematiche della categoria, e per la prima volta nella storia del Paese, in maniera congiunta le associazioni dei balneari hanno proclamato per la mattinata del prossimo 3 Agosto 2012 lo stato di agitazione che si concretizzerà nella chiusura degli stabilimenti balneari e delle spiagge.

Nello specifico, saranno gli stabilimenti balneari aderenti alle sigle di categoria Fiba-Confesercenti, Sib-Confcommercio, Cna, BalneatoriAssobalneari Italia-Confindustria che si impegneranno alla chiusura degli ombrelloni fino alle ore 11 del mattino del 3 Agosto 2012 per manifestare il proprio dissenso nei confronti delle aste degli stabilimenti già previste dall’Unione Europea con decorrenza partire dal primo gennaio 2016.

In buona sostanza, le sigle di categoria appena citate si sono orientate in questo senso per richiedere all’Esecutivo, e qui citiamo testualmente quanto descritto nel comunicato congiunto, “la riapertura del tavolo di confronto per redigere un documento condiviso con le misure da mettere in campo per superare la condizione di difficoltà che sta paralizzando il settore balneare già fortemente provato dagli effetti della crisi economica“.

Con l’obiettivo di conferire maggiore visibilità all’azione di protesta prevista per il prossimo 3 Agosto 2012, e nel tentativo di salvaguardare i numerosi rischi a cui sono quotidianamente esposti sia le imprese operanti nel comparto turistico balneare che i posti di lavoro, le associazioni di categoria hanno altresì invitato tutte le istituzioni locali ad aderire alla manifestazione.

Certo, mancano ancora poco più di due settimane per scongiurare la protesta degli stabilimenti balneari ma un dato è inequivocabile: il malessere del comparto turistico nei confronti della crisi continua ad acuirsi sempre di più assumendo, in taluni casi, forme e modalità piuttosto estreme, un’evidente spia d’allarme da non sottovalutare minimamente in un’ottica di rilancio dell’intero sistema Turismo Italia.

E tu, cosa ne pensi della protesta proclamata dagli stabilimenti balneari? Ritieni che sia ancora plausibile un compromesso tra le associazioni di categoria ed il Governo? In che modo la manifestazione indetta per il 3 Agosto 2012 riuscirà davvero a sensibilizzare gli operatori turistici e gli enti preposti al loro controllo e sviluppo? Prevedi effetti negativi nei confronti dei tanti turisti che popolano le nostre spiagge? Quale risonanza avrà la protesta agli occhi della domanda turistica internazionale?

Che tu sia un operatore turistico di lungo corso o un appassionato di flussi turistici, Tour Operating e Turismo in generale, raccontaci la tua testimonianza professionale e condividila con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Pubblica un tuo commento sul nostro blog dedicato al Turismo e dai voce alle tue opinioni segnalandoci tempestivamente tutti i tuoi consigli, i tuoi suggerimenti e le tue raccomandazioni. Saremo lieti, insieme ai personaggi più autorevoli dell’Ospitalità italiana ed alle figure manageriali più prestigiose del Turismo italiano ed internazionale, di discuterne insieme e rilanciare il dibattito sul futuro del comparto turistico dopo la crisi.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa