Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

L’ e-Commerce Facebook: nuove frontiere per il Turismo?



L’ e-Commerce Facebook: nuove frontiere per il Turismo?

Stando a rumours sempre più insistenti diffusi recentemente in rete, Facebook starebbe puntando su una svolta e-commerce in quanto, all’interno di pochissime Fan Page aziendali, il Social Network di Palo Alto sembrerebbe aver messo in piedi attività di beta test nei confronti di piccoli negozi online.

Come rilevato da BuzzFeed, a cui si deve l’indiscrezione, è già possibile procedere all’acquisto di quanto messo in vendita da queste mini realtà online. Una circostanza, questa, che sebbene ristretta ancora ad attività di sperimentazione, in effetti la dice lunga sulle reali intenzioni di Facebook nei confronti dello shopping online e delle enormi opportunità di business ad esso correlate.

Del resto, se il Social Network di Palo Alto riuscisse nell’intento di persuasione degli utenti nei confronti dell’acquisto online attraverso la piattaforma proprietaria e gestendone interamente il processo, i bilanci della società non potrebbero che beneficiarne ampiamente facendo registrare non soltanto utili molto significativi, ma anche un parziale affrancamento o, se preferite, minore dipendenza, dalle entrate derivanti dal Social Advertsiing.

In uno scenario di questo tipo, risulta piuttosto difficile azzardare pronostici in merito alla tipologia di struttura che Facebook possa mettere al servizio delle aziende che intendano avviare un negozio online sulla piattaforma Social più famosa ed utilizzata al mondo, eppure gli stessi rumours poc’anzi citati riferiscono di un approccio molto simile a quello attualmente in uso per la galleria delle immagini. Un escamotage, questo, che non solo consentirebbe un’agevole ed immediata esposizione del prodotto in vendita, ma anche un intelligente espediente che replica, favorendola, l’esperienza d’uso a cui è già abituata l’utenza che si rivolge ai tradizionali canali di acquisto online.

Sebbene non ci sia ancora nulla di ufficiale, una cosa sembra essere certa: l’acquisto online, dall’ingaggio dell’utente al pagamento, dovrà avvenire all’interno dell’ecosistema Facebook. La ragione di questo approccio è fin troppo ovvia ed intuitiva: qualora si consentisse ai negozi online di traghettare altrove l’utente ingaggiato sul Social Network, la monetizzazione del processo non favorirebbe certamente l’azienda di Mark Zuckerberg che invece punta al controllo dell’intera filiera.

A ben vedere, però, la scelta di concepire per l’utente un ecosistema unico all’interno del quale far convogliare ogni tipo di esperienza, compreso quella dello shopping online, sembra in realtà una via difficile da percorrere, eppure Facebook continua a plasmare la piattaforma Social più utilizzata al mondo proprio seguendo questo principio. Del resto, i più attenti ricorderanno certamente come l’azienda di Mark Zuckerberg stia lavorando già da più di un anno a sperimentazioni e-commerce orientati a questo approccio. Basti pensare, per esempio, al pulsante “Compra” posizionato negli annunci pubblicitari presenti nel feed principale.

Non resta dunque che attendere la conclusione di queste attività di test per far comprendere a Facebook se intraprendere un percorso orientato alla realizzazione di una piattaforma di shopping online e competere con i grandi player di questo mercato come, per esempio, Amazon e eBay. Del resto, l’azienda di Palo Alto ci ha abituati a grandi imprese e i numeri che può vantare il Social Network sono certamente un ottimo punto di partenza.

Se questa appena descritta dovesse risultare essere la strada intrapresa da Facebook in un futuro non molto lontano, la filiera turistica online non potrebbe certo emanciparsi da una rivoluzione di questo tipo. Come sempre, la Redazione del blog Turismo Uninform seguirà da vicino l’evolvere della situazione ed ogni novità e/o aggiornamento al riguardo sarà tempestivamente condiviso con tutti i lettori e gli addetti ai lavoro.

E tu, cosa ne pensi delle intenzioni di Facebook nei confronti dello shopping online? Ritieni che l’esperienza d’acquisto all’interno della piattaforma Social più utilizzata al mondo possa far decollare davvero il progetto di Mark Zuckerberg? In qualità di operatore turistico, quali vantaggi e criticità intravedi per il tuo business in uno scenario futuro di questo tipo?

Indipendentemente dall’essere un professionista del comparto turistico, un agente di viaggio o un appassionato di Turismo a 360 gradi, pubblica pure un tuo commento al riguardo e condividi con tutta la community del blog Turismo Uninform le tue opinioni, i tuoi suggerimenti, i tuoi consigli e le tue idee. Sarà per noi un piacere parlarne diffusamente ed approfondire il dibattito dedicato al futuro dei Social Network applicati al Turismo.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa