Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

#ItalianVillages: un Hashtag per promuovere i Borghi più belli d’Italia.



#ItalianVillages: un Hashtag per promuovere i Borghi più belli d’Italia.

L’Enit (Ente Nazionale Italiano per il Turismo) e le Regioni, attraverso i loro social team, lanciano questa divertente iniziativa, che invita tutti, nessuno escluso, a contribuire con un piccolo gesto alla promozione dei Borghi più belli d’Italia.

Il rilancio dell’Italia dei Borghi rientra fra le priorità del Piano Strategico Triennale di Enit che, già lo scorso anno, aveva firmato una Convenzione con l’Associazione “I Borghi Più Belli d’Italia” per sottolinearne il ruolo e l’importanza come chiave di crescita e sviluppo delle aree interne.

Questa volta ci si affida a un hashtag, #ItalianVillages, con il quale tutti possono postare sui più comuni social network foto, racconti, video o segnalazioni dei luoghi caratteristici della nostra Italia meno conosciuta, ma testimone di quella storia e vita locale che sempre più attira i turisti di tutto il mondo, affascinati da quei piccoli mondi autentici, che racchiudono grandi bellezze. I contenuti inseriti in rete saranno, inoltre, tradotti e rilanciati in varie lingue dalle Sedi Estere di Enit, in modo tale da raggiungere una fetta di pubblico più ampia possibile, con l’obiettivo di stimolare nuovi flussi turistici, anche internazionali.

Anche da parte del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, arriva il sostegno alle iniziative volte a questo tipo di promozione. Secondo la sua direttiva, i Borghi saranno protagonisti, quest’anno, di un grande progetto di valorizzazione del nostro patrimonio storico ed artistico più antico. L’obiettivo è quello di portare in primo piano queste realtà a volte nascoste dietro alle “grandi celebrità” del turismo italiano ma che, invece, hanno grandi potenzialità su cui poter lavorare. Una delle direzioni verso cui muoversi, a suo parere, è quella del turismo sostenibile, per il quale questi luoghi si prestano in modo particolare.

Queste le sue parole: “I borghi che costellano il territorio delle nostre regioni, ricchi di storia, cultura e tradizioni, sono il cardine per la crescita di un turismo sostenibile, capace di creare autentiche esperienze per i visitatori e di permettere lo sviluppo armonico delle comunità che vi vivono. L’Anno dei Borghi sarà un momento importante per promuovere queste realtà che tanto contribuiscono alla qualità della vita nel nostro Paese”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa