Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Il Turismo si ritrova in Bit 2013: il bilancio della 33° Edizione



Il Turismo si ritrova in Bit 2013: il bilancio della 33° Edizione

Agli attenti lettori del blog Turismo Uninform non sarà certamente sfuggita la 33° Edizione della Borsa Internazionale del Turismo (BIT) tenutasi, come sempre nel quartiere fieristico di Milano Fiera dal 14 al 17 Febbraio scorso e quest’oggi desideriamo condividere con gli addetti ai lavori che con tutti gli appassionati ed assidui lettori il bilancio di questo importante evento per il comparto turistico nazionale.

Ma facciamo un passo indietro e diamo prima di tutto un’occhiata ai numeri che hanno dato vita a questa 33° edizione di BIT 2013 (Borsa Internazionale del Turismo). Nello specifico, da questo punto di vista la fiera di Milano dedicata al Turismo riesce ad esprime sempre performance di importante rilievo tanto che quest’anno sono stati ben 2.000 gli Espositori che, provenienti da oltre 120 Paesi, hanno presso parte all’evento fieristico milanese.

Come se non bastasse, la superficie espositiva a disposizione di Bit 2013 è stata di 86.000 mq che è stata in grado di accogliere 90.000 visitatori verificati e 60.000 operatori turistici professionali, di cui il 44% composto da Agenti di Viaggio. Ed ancora, 3.500 giornalisti accreditati e oltre 2 milioni di euro investiti per la rassegna stampa e video. Ancora una volta, quindi, Bit 2013 si conferma nuovamente un evento fieristico capace di catalizzare l’attenzione dei più importanti soggetti della filiera distributiva turistica nazionale ed internazionale.

Ma quale è il reale bilancio di Bit 2013, soprattutto alla luce della profonda crisi economica che ha colpito anche il Turismo? Scopriamolo insieme.

Nel commentare la manifestazione milanese dedicata al Turismo Marco Serioli, Direttore Exhibitions di Fiera Milano, ha dichiarato che “questa edizione, con le sue 84.000 presenze, ha registrato una sostanziale tenuta degli operatori professionali, mentre come da aspettative, il pubblico dei viaggiatori è calato (30.400)”.

Ottima performance, invece, è stata quella registrata da Bit BuyItaly, in assoluto il primo workshop al mondo interamente dedicato al prodotto turistico Italia. Nello specifico, infatti, il workshop in questione ha potuto contare sulla presenza di ben 600 top buyer provenienti da 50 Paesi e su oltre 2.000 seller nazionali, numeri questi che hanno permesso a Bit BuyItaly di superare addirittura gli appuntamenti business dell’edizione del 2012.

Un dato altrettanto confortante riguarda, poi, la percentuale di nuovi buyer presenti a Bit 2013, ben il 25%. Di questi, le economie emergenti hanno avuto un impatto considerevole grazie in particolar modo all’aumento dei buyer provenienti dalla Cina e a quelli di nuovi Paesi come, per esempio, il Kazakistan e il Sudafrica.

Conferme significative per Bit 2013 anche da parte di Russia, Israele ed India, Paesi che continuano ad investire massicciamente nel comparto turistico, mentre tra i mercati più tradizionali vanno certamente segnalati la Germania ed il Nord America.  Quest’anno, poi, Bit 2013 ha conferito lo status di Paese d’onore alla Cina, in assoluto la più grande economia emergente del pianeta, nonché il terzo mercato incoming del mondo e ne giro di appena due anni primo mercato outgoing.

Liu Cheng, Direttore Generale dell’Ufficio Nazionale del Turismo Cinese, ha così commentato la presenza della Cina in Bit 2013: “siamo felici di essere stati il Paese ospite di questa Bit, un’opportunità unica di visibilità e comunicazione. Come Paese, siamo inoltre molto soddisfatti sia della qualità del pubblico trade sia del flusso di viaggiatori“.

 

Insomma, non solo la 33° Edizione di Bit 2013 si chiude con un bilancio decisamente positivo,  ma anche, e soprattutto,  con uno sguardo degli operatori turistici rivolto al futuro rinfrancato da una maggiore e più diffusa fiducia nei confronti della ripresa del comparto turistico.

E tu, cosa ne pensi di Bit 2013? Ritieni che l’evento fieristico milanese dedicato al Turismo rappresenti tuttora un’imperdibile opportunità di business per gli operatori turistici nazionali e internazionali? Hai avuto la possibilità di partecipare a Bit 2013? Se si, in qualità di espositore o visitatore? Quale è stata la tua impressione generale?

Che tu sia un operatore turistico di lungo corso o un appassionato di eventi fieristici dedicati al Turismo, distribuzione online e tradizionale, dinamiche della filiera distributiva turistica e Turismo in generale, raccontaci la tua testimonianza in presa diretta e condivida immediatamente con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Pubblica subito un tuo commento sul nostro blog dedicato al Turismo e dai immediatamente voce alle tue opinioni segnalandoci di volta in volta tutti i tuoi consigli, i tuoi suggerimenti, le tue raccomandazioni e quelle che ritieni essere le più efficaci best practice di riferimento. Saremo più che lieti di poterne discutere insieme ed approfondire il dibattito sul futuro della distribuzione online e tradizionale in Italia.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa