Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Il Turismo e il rapporto qualita’ – prezzo dei prodotti turistici



Quest’oggi sul blog di Turismo Uninform rendiamo finalmente noti i risultati del popolarissimo sondaggio dello scorso mese dedicato ai prodotti turistici che, lo ricordiamo, proponeva di individuare tra le cinque opzioni disponibili (villaggi turistici, crociere,agriturismo, B&B e hotel wellness) il prodotto turistico che, nella percezione dei votanti, esprimesse il miglior rapporto qualità – prezzo.

Ebbene, con quasi il 50% delle preferenze espresse dai lettori del blog di Turismo Uninform, le crociere risultano essere il prodotto turistico che meglio rappresenta questo rapporto. Si conferma così, ancora una volta, il trend di inarrestabile crescita che il comparto crocieristico si trova a cavalcare da qualche anno e che in maniera sempre più diffusa sta interessando tutti i principali mercati turistici internazionali, Europa in testa.

Con una forbice di ben 20 punti percentuali, gli agriturismo si attestano, invece, alla seconda posizione con un share pari al 27,72%, seguiti poi dai B&B e dai villaggi turistici, entrambi al 8,91% ed infine dagli hotel wellness con appena il 4,95%.

La classifica appena presentata è assolutamente rappresentativa dell’attuale scenario turistico italiano all’interno del quale, ancora una volta, sarà per la formula “all inclusive“, sarà per il fascino e le suggestioni suscitate dal viaggio per mare o, ancora, sarà per la possibilità di visitare molteplici destinazioni in un’unica vacanza, le crociere si confermano come il prodotto turistico che esprime un elevatissimo rapporto qualità – prezzo.

Anche gli agriturismo, da sempre percepiti come alternativa alla vacanza di massa e divenuti nel corso degli anni un prodotto turistico sempre più curato, arricchito di nuovi servizi, fortemente destagionalizzato e desiderato, si confermano protagonisti indiscussi durante la fase decisionale relativa alla scelta delle proprie vacanze.

Estremamente deludenti sotto il profilo della competitività, invece, i B&B e i villaggi turistici. Salvo rari casi di eccellenza, infatti, se i primi continuano ad essere ancora percepiti come un’alternativa “low cost” sia per la mancanza di concrete strategie distributive e pubblicitarie – troppo spesso affidate all’autodidattismo – che per la mancanza di una seria programmazione alternativa di servizi aggiuntivi, i secondi, sebbene profondamente strutturati da un punto di vista organizzativo e fortemente radicati nei canali distributivi tradizionali, continuano a proporre un clichè di vacanza superato, consumato ed ancora non in grado di fronteggiare una concorrenza sempre più aggressiva e agguerrita.

Infine gli hotel a vocazione wellness, sorprendentemente ultimi nella speciale classifica del sondaggio ideato dal blog di Turismo Uninform. Si tratta di un dato in assoluta controtendenza rispetto ai trend registrati, invece, da questo comparto e che, anzi, continua a crescere velocemente. Sebbene la soglia d’ingresso per usufruire di un prodotto di questo tipo sia piuttosto elevata, il wellness rappresenta senza ombra di dubbio uno dei settori con ampi margini di crescita di tutto il Turismo.

Consulta il nuovo sondaggio dedicato alle finestre di prenotazione (booking window), seleziona la tua preferenza e scopri con quanto anticipo gli italiani prenotano le proprie vacanze. Sul blog di Turismo Uninform la tua opinione ha valore e come sempre i risultati saranno pubblicati il prossimo mese!

Continua a seguire il blog di Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa