Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Il Codice del Turismo: le novita’ principali



Il Codice del Turismo: le novita’ principali

Scopri le novità contenute nel Codice del Turismo

Da tempo si discuteva nel nostro Paese della necessita’ di istituire un Codice del Turismo e, finalmente, lo scorso 7 Ottobre il Consiglio dei Ministri ha approvato il documento presentato ufficialmente dal Ministero del Turismo gestito dall’Onorevole Michela Vittoria Brambilla.

Ebbene quest’oggi sul blog Turismo Uninform condivideremo con i nostri numerosi lettori i contenuti principali del “Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del Turismo” che, previa consultazione con le associazioni di categoria, dovrebbe regolamentare il comparto del Turismo.

Da un punto di vista squisitamente normativo, il Codice del Turismo si ispira alla semplificazione ed al riordino della legislazione in materia turistica e dovrebbe garantire, nelle intenzioni del Ministero del Turismo, certezza e sicurezza per tutti i soggetti coinvolti, siano essi operatori turistici o turisti.

Del resto, non e’ un caso che il decreto legislativo a favore del “Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del Turismo” contempli numerosi obiettivi tra i quali una piu’ congrua ed equa ripartizione degli interventi pubblici di settore, un ammodernamento della struttura legislativa che disciplina il mercato turistico, l’allineamento dell’offerta turistica ai migliori standard tecnologici e ambientali, l’adozione di sostegni ed incentivi mirati alle piccole e medie imprese turistiche e l’implementazione di uno strumentario legislativo piu’ agevole e snello che consenta la riduzione degli adempimenti a carico degli operatori turistici.

Il Codice del Turismo si compone di ben 74 articoli e in questa sede il blog Turismo Uninform desidera condividere con i lettori i contenuti di maggiore interesse legislativo ed economico.

Ebbene, partendo dalle Disposizioni Generali contenute nel Titolo I, con il Codice del Turismo si individua definitivamente tutto l’insieme delle competenze statali in materia di Turismo con cui valorizzare, sviluppare, rilanciare e dare competitivita’ al comparto turistico, sia a livello nazionale che internazionale.

Inoltre, sempre nel medesimo Titolo I del Codice del Turismo, il concetto di impresa turistica – da sempre appannaggio esclusivo delle imprese ricettive – subisce una nuova rielaborazione e viene ampliato anche alle Agenzie di Viaggio, ai Tour Operator ed al settore extraricettivo. Ai fini, poi. del riconoscimento di eventuali contributi, incentivi e/o benefici di varia natura risulta essere di particolare interesse la definitiva equiparazione delle imprese turistiche a quelle industriali prevista dal Codice del Turismo.

Il Titolo II del Codice del Turismo, invece, auspica una vera e propria disciplina delle professioni turistiche con la quale garantire elevatissimi standard qualitativi dei servizi turistici erogati. In quest’ottica, il ruolo della formazione riveste un ruolo strategico in quanto il Codice del Turismo mira a sviluppare il mercato del lavoro tramite percorsi formativi specifici destinati essenzialmente al settore giovanile.

Con l’intento di rendere manifesti sia gli standard qualitativi che le condizioni praticate al cliente finale, il Titolo III del Codice del Turismo mira al riordino della disciplina in tema di strutture ricettive, un riordino, questo, che passa tramite la definizione di un moderno sistema di rating affidato al Al Presidente del Consiglio o al Ministro delegato. In questo Titolo, inoltre, viene altresi’ previsto tutto l’insieme di misure tese alla semplificazione delle procedure di apertura e operatività di cui beneficeranno le nuove strutture ricettive. Nello specifico, gli operatori turisticipotranno procedere all’apertura o alla modifica della propria attivita’ tramite una semplice comunicazione, la s.c.i.a., indirizzata ad un unico interlocutore, lo sportello unico.

Il successivo Titolo IV si occupa da un lato del sostegno e della valorizzazione delle Agenzie di Viaggio e, dall’altro, dei meccanismi di tutela – sia degli operatori turistici che dei clienti finali – nei confronti di possibili truffe e raggiri. Nel caso specifico, il Codice del Turismo istituisce forme di garanzia che passino obbligatoriamente attraverso la stipula di polizze assicurative piuttosto significative.

Per cio’ che concerne il Titolo V, il Codice del Turismo definisce le tipologie di prodotti turistici provvedendo, nel contempo, ad individuare le punte di eccellenza del Turismo nazionale. In questa sede viene altresi’ introdotta la promozione di settori turistici specifici, nel dettaglio le seguenti tipologie di Turismo: Turismo della natura e della montagna, Turismo del mare, Turismo dei laghi e dei fiumi, Turismo religioso, Turismo enogastronomico, Turismo termale,Turismo dello sport e del golf, Turismo congressuale, Turismo giovanile,Turismo del made in Italy, Turismo delle arti e dello spettacolo e Turismo culturale, quest’ultimo promosso in stretta sinergia con il Ministero per i Beni e le attivita’ culturali.

Il Codice del Turismo, infine, si chiude con i Titoli VI e VII dedicati,rispettivamente all’introduzione di una normativa a tutela del turista e all’adeguamento della disciplina nazionale a quella europea in tema di multiproprieta’.

Cosa ne pensi del nuovo Codice del Turismo? Sei un operatore turistico e desideri condividere la tua testimonianza con i lettori del blog Turismo Uninform? Raccontaci la tua opinione e scrivi un tuo commento. Saremo lieti di discuterne insieme.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa