Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Google e il Turismo: Google Hotel finder introduce i Comparison Ads



Google e il Turismo: Google Hotel finder introduce i Comparison Ads

Google Hotel Finder lancia sul mercato i Comparison Ads

Gli affezionati e sempre più numerosi lettori ricorderanno certamente quando, intervenendo in un’attenta analisi dei mutati scenari della distribuzione online e del Travel 2.0, il blog Turismo Uninform si occupò del lancio statunitense di Google Hotel Finder, l’innovativo metamotore di ricerca dedicato alle renotazioni di hotel realizzato interamente dall’azienda di Mountain View.

In quell’occasione il blog Turismo Uninform, animato dal consueto spirito fortemente analitico e divulgativo, non si limitò affatto ad una mera elencazione delle caratteristiche principali introdotte da Google Hotel Finder ma, al contrario, mise in luce come questo nuovo servizio di prenotazione facesse parte integrante di una chiara strategia distributiva e promozionale messa in atto dal motore di ricerca più utilizzato al mondo, Google appunto, incentrata sul Travel 2.0 ed orientata ad intercettare maggiori volumi di Advertising Online.

Ebbene, da allora Google ha significativamente intensificato l’attività di test del nuovo servizio di prenotazione online e ne ha esteso la visibilità tanto che ad Ottobre scorso Google Hotel Finder ha valicato i confini statunitensi per approdare fino a Londra e a Parigi.

L’attenzione di Google nei confronti del servizio di prenotazione online di hotel sarebbe altresì confermata da alcune voci che nel corso delle ultime settimane circolano insistentemente sul web secondo cui il colosso di Mountain View starebbe conducendo dei test molto approfonditi sul posizionamento di Google Hotel Finder tra gli annunci a pagamento.

Nello specifico, pare che Google stia testando per il suo servizio di prenotazione online di hotel Google Hotel Finder l’efficacia di un particolare riquadro posizionato nella parte più alta delle SERP (Search Engine Results Page) ed indipendente sia dai risultati organici che dagli annunci Adwords.

Il riquadro in oggetto sarebbe dedicato ai cosiddetti “Comparison Ads”, ovvero annunci comparativi, finora utilizzati da Google esclusivamente in ambito finanziario e soltanto negli Stati Uniti d’America ed in Inghilterra.

In effetti, questa tipologia di advertising online è particolarmente efficace poiché è in grado di offrire all’utenza finale non solo un confronto immediato dei prezzi grazie all’indicazione delle categorie alberghiere e delle relative tariffe applicabili, ma di generare anche un maggiore tasso di User Engagement per la presenza, all’interno dello stesso spazio pubblicitario, di un’efficace call-to-action alla prenotazione garantita dal pulsante “Prenota Ora”.

Come al solito, l’esperienza di un colosso come Google e la sua spontanea inclinazione all’innovazione stanno contribuendo alla realizzazione di unservizio di prenotazione online di hotel di enorme spessore funzionale e qualitativo che apre la strada, però, ad un conflitto d’interesse di ampia portata.

Infatti, se i test realizzati da Google sui Comparison Ads applicati a Google Hotel Finder riscuoteranno successo, il motore di ricerca più utilizzato al mondo si troverà nella scomoda posizione di concorrente diretto nei confronti dei suoi stessi investitori in ambito Travel come le OTA (Online Travel Agency), una su tutte Expedia.

Un discorso a parte, invece, va fatto per quegli hotel che decideranno di essere presenti su Google Hotel Finder.

In effetti, se la gratuità del link diretto al sito web ufficiale dell’hotel presente sulla piattaforma di prenotazione online di Mountain View tramite il menu a tendina dei prezzi accanto al link stesso garantisce allastruttura alberghiera un valore aggiunto di indiscutibile spessore, le implicazioni sulla rilevanza dei risultati di ricerca sembrano suggerire una lettura negativa.

Infatti, così congeniati i Comparison Ads tenderanno a spingere sempre più in basso non solo i tradizionali annunci Adwords, ma anche le mappe ed i risultati organici, contribuendo così ad inficiare parte degli sforzi SEO (Search Engine Optimization).

Il blog Turismo Uninform desidera comunque richiamare l’attenzione sulla validità ed efficacia di Google Hotel Finder nei confronti dell’utenza finale per l’eterogeneità della sua offerta, per l’usabilità e per le innovazioni introdotte sul mercato.

Infatti, se è vero che tutti quegli hotel che fino ad ora hanno investito in campagne PPC (Pay Per Click) nel tentativo di arginare gli ingenti volumi commissionali riconosciuti alle OTA (Online Travel Agency) e promuovere strategie di disintermediazione dovranno ora vedersela anche con Google, senza alcuna ombra di dubbio l’utenza finale potrà beneficiare di uno strumento di prenotazione online di hotel efficiente e completo, da far invidia alla migliore delle OTA (Online Travel Agency).

Cosa ne pensi dei Comparison Ads per Google Hotel Finder? Ritieni che questa tipologia di advertising online possa seriamente compromettere quanto già realizzato in chiave SEO (Search Engine Optimization) e PPC(Pay Per Click) dalle strutture alberghiere? Quali scenari intravedi per la distribuzione online degli hotel alla luce degli investimenti realizzati da Google?

Sei un albergatore e desideri condividere con tutti i lettori del blog Turismo Uninform la tua testimonianza professionale? Sei un fervido appassionato di Turismo e Travel 2.0 e hai deciso di prendere parte all’avvincente dibattito sulla distribuzione online e sul Travel 2.0? Lascia un tuo commento sul blog e segnalaci le tue opinioni, i tuoi consigli, i tuoi suggerimenti e, perché no, le tue raccomandazioni.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa