Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Gli Hotel continuano a fare rete



Gli Hotel continuano a fare rete

Quando il networking è funzionale allo sviluppo degli hotel

Se ancora dovesse servire un’ulteriore dimostrazione del fatto che il Travel 2.0 stia radicalmente cambiando lo scenario dell’interazione tra operatori turisticiclienti finali, basta dare un’occhiata all’interessantissimo progetto ideato e sviluppato con particolare piglio creativo dalla catena di hotel Sheraton.

Nello specifico, con lo scopo di promuovere in maniera virale il proprio brandSheraton ha dato vita a due community di viaggio collegate tra loro ed entrambe interfacciate con i maggiori Social Network come Facebook, Twitter, Blogger eFlickr.

L’iniziativa, suddivisa in due tappe specifiche, è partita lo scorso ottobre con la campagna “A story is better if shared” dando così origine alla prima fase del progetto,la Community Sheraton.

Quest’ultima, presente direttamente sul sito ufficiale della catena alberghiera, permette a chiunque, indipendentemente dall’aver soggiornato o meno in uno degli hotel di proprietà, di poter condividere le esperienze di viaggio dei visitatori e di pubblicare le proprie. L’accesso al servizio avviene tramite un  semplicissimo click di mouse sulla destinazione prescelta su di un enorme globo terrestre interattivo e ogni commento viene automaticamente inserito in una scheda collegata alla pagina dell’hotel presente proprio sulla località geografica selezionata dando così la possibilità alla catena alberghiera di poter segnalare, in maniera assolutamente discreta e mai invadente, la presenza di eventualipacchetti e/o offerte. Questo tipo di approccio comunicativo rende la navigazione del visitatore estremamente piacevole, facilita il processo di acquisizione delbrand e crea un meccanismo “virale” grazie alla condivisione su Facebook della propria esperienza di viaggio.

La seconda fase del progetto, invece, è stata avviata appena qualche giorno fa con il lancio della piattaforma indipendente Sheraton Moments. Se la Community Sheraton si propone una maggiore diffusione del brand, la Sheraton Momentspunta chiaramente alla fidelizzazione dei propri clienti e al “buzz“, tanto che
proprio in apertura del sito il claim individuato recita:”Share your big moments – Tell your friends all about it!“.

Grazie a questo brillante progetto, Sheraton non solo raccoglie i bisogni di una domanda sempre più alla ricerca di un maggiore coinvolgimento durante la fase di shopping prima e di acquisto poi ed all’unicità della propria esperienza di viaggio, ma getta le basi sulle quali intraprendere un processo teso a dare al brand un volto completamente nuovo, orientato alla condivisione, all’ascolto della propria clientela, al passo coi tempi.
Un brand sempre più 2.0.

Cosa ne pensi? Dì la tua sul blog di turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa