Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Futuro Valtur: il rilancio di Orovacanze



Futuro Valtur: il rilancio di Orovacanze

Chi da anni segue l’attività editoriale del blog Turismo Uninform avrà certamente notato l’attenzione chela Redazione ha rivolto sia nei confronti della distribuzione online che tradizionale, soprattutto alla luce dei recenti fallimenti di storici brand del Turismo nazionale a seguito della vasta crisi economica e finanziaria di proporzioni mondiali che ha letteralmente stravolto le dinamiche legate alla domanda ed all’offerta turistica.

 

In quest’ottica, l’intervento che quest’oggi desideriamo portare all’attenzione degli appassionati e sempre più numerosi lettori del nostro blog dedicato al Turismo è rivolto alla spinosa questione di Valtur, una delle principali e più prestigiose firme turistiche del Tour Operating italiano e della quale ci si è occupati in più occasioni nei mesi scorsi raccontando puntualmente, e con rigoroso spirito analitico, non solo le fasi dell’aggravamento della crisi e del fallimento, ma anche quelle del successivo commissariamento fino alle azioni intraprese dai tre incaricati del Governo volte al risanamento e vendita degli asset Valtur.

 

La vicenda Valtur, è cosa oramai nota, ha comportato enormi fibrillazioni all’interno del comparto turistico nazionale da un lato e, dall’altro, una lunga attesa da parte degli operatori turistici prima di poter intravedere con una certa nitidezza il futuro del celebre Tour Operator nazionale.

 

Sembra, però, che questa volta ci si stia avviando vero una soluzione definitiva della questione tanto che fonti molto autorevoli accreditano Franjo Ljuljdjuraj, proprietario del noto Tour Operator Orovacanze, come titolare del piano di rilancio di Valtur.  Resta da capire, però, le tempistiche e le modalità con le quali Ljuljdjuraj intenda muoversi concretamente sulla questione in corso poiché è certo che a Valtur serve un’ampia azione di respiro e di interventi economici per essere oggettivamente in grado di attuare un serio ed efficace piano di ripresa.

 

Nel frattempo il proprietario di Orovacanze ha dichiarato di investire “sulla notorietà di un brand storico come Valtur, che avrà bisogno di tornare ad esprimersi su rinnovati livelli di eccellenza. Il piano aziendale e il progetto di sviluppo presentati – continua ancora Ljuljdjuraj –  permetteranno in breve a Valtur di tornare ai massimi livelli qualitativi e occupazionali”.

 

Con l’acquisizione di Valtur, senza alcuna ombra di dubbio un elemento di particolare rilevanza strategica nelle mire espansionistiche di Orovacanze, Ljuljdjuraj, afferma che consolidiamo ulteriormente la nostra posizione e il nostro programma nel settore turistico italiano: la sfida, per il prossimo futuro, è di offrire al mercato linee di prodotto in grado di soddisfare le più diverse esigenze da parte del pubblico”.

 

A questo punto, quindi, non resta altra alternativa se non quella di attendere le evoluzioni delle prossime settimane per avere un orizzonte ancora più chiaro del futuro di Valtur e dei suoi dipendenti. Ciò che più conta, in questa fase, riguarda la buona tenuta dei villaggi turistici di proprietà del Tour Operator e delle vendite, un elemento, questo, di particolare successo, soprattutto se si considera la diffusa diffidenza da parte delle Agenzie di Viaggio  e l’imperversare dell’attuale crisi economica.

 

Come sempre, noi del blog Turismo Uninform rivolgiamo a Valtur un affettuoso e sincero in bocca al lupo con la certezza che questo storico brand del comparto turistico nazionale tornerà ai massimi livelli!

 

E tu, cosa ne pensi degli ultimi aggiornamenti sulla vicenda Valtur? Ritieni che la proprietà di Orovacanze sia realmente in grado di rilanciare lo storico brand turistico nazionale e farlo tornare autorevolmente alla ribalta del comparto turistico italiano? Quali scenari intravedi nel breve e medio periodo per Valtur? Come reagirà la distribuzione alle notizie di acquisizione di Valtur da parte di Orovacanze? Quali strategie distributive e promozionali intravedi per la nuova compagine aziendale?

 

Che tu sia un operatore turistico professionista o un appassionato di distribuzione online e tradizionale, dinamiche turistiche, Tour Operator,villaggi turistici e Turismo in generale, raccontaci la tua testimonianza in presa diretta e condividila immediatamente con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Pubblica subito un tuo commento sul nostro blog dedicato al Turismo e dai immediatamente voce alle tue opinioni premurandoti di segnalarci ogni tuo suggerimento, consiglio, raccomandazione e best practice che riterrai di maggiore efficacia ed importanza. Sarà per noi del blog Turismo Uninformun vero piacere poterne discutere e comprendere insieme gli scenari futuri di Valtur.

 

Continua a seguire il blog Turismo Uninform

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa