Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Come cambia il Turismo: la cessione di Alpitour



Come cambia il Turismo: la cessione di Alpitour

Negli ultimi anni gli scenari del comparto turistico italiano sono profondamente mutati tanto che, a parte l’avvento di Internet, la comparsa della distribuzione online, l’esplosione delle tecnologie Mobile e l’incredibile successo tributato ai Social Media come Facebook, Twitter, YouTube, Linkedin, Foursquare, ecc, autentiche glorie del passato ed indiscusse icone del Turismo nazionale sono letteralmente scomparse dal panorama turistico del nostro Paese.

Del resto, nomi come Viaggi del Ventaglio, Eurotravel, Todomondo ed il più attuale Valtur sono solo alcuni degli esempi più illustri e recenti di questo radicale cambiamento verificatosi all’interno del Sistema Turismo Italia, sia a livello di prodotto che di distribuzione.

Riepilogare ed analizzare in un unico intervento le molteplici novità che nel corso di questi ultimi anni si sono avvicendate nella storia della Turismo italiano sarebbe certamente un’impresa particolarmente ardua e che in ogni caso non renderebbe affatto giustizia della profondità e complessità delle dinamiche legate a questi cambiamenti intervenuti a più livelli nella filiera turistica nazionale.

Pertanto, il blog Turismo Uninform quest’oggi desidera condividere con gli affezionati e sempre più numerosi lettori l’ennesima novità in materia di distribuzione tradizionale grazie all’acquisizione da parte di Seagull di un Brand storico per il Turismo Italiano, Alpitour.

In effetti, se ne parlava già da diverso tempo ma finalmente è ufficiale: Exor, la holding di investimenti del Gruppo Agnelli e proprietaria del celebre Brand turistico italiano, sancisce definitivamente la cessione del Tour Operator Alpitour alla newco Seagull, al cui interno ritroviamo i fondi Wise e J. Hirsch.

I termini economici dell’operazione parlano di 225 milioni di euro, di cui 15 a titolo di prezzo differito. Se tali cifre dovessero essere confermate, la cessione genererà per la holding Exor della Famiglia Agnelli una plusvalenza nel bilancio separato di ben 140 milioni di euro.

Il blog Turismo Uninform desidera, però, richiamare l’attenzione dei lettori sul fatto che Exor non uscirà totalmente da Alpitour poiché continuerà a detenere una quota pari al 10% del capitale di Seagull, una cifra quantificabile in 10 milioni di euro. Inoltre, viene altresì confermato l’acquisto di una struttura alberghiera da parte di Exor in capo al Tour Operator Alpitour per ben 26 milioni di euro.

Nel commentare la cessione John Elkann, Presidente ed Amministratore Delegato di Exor ha dichiarato che “affidiamo alla nuova proprietà un gruppo solido e concentrato a realizzare nuovi progetti per continuare a crescere”.

Lo stesso Elkann ha poi aggiunto che per il Tour Operator Alpitour “si apre una nuova pagina di storia”, confermando così l’idea che sul mercato del Turismo si posizioneranno sempre meglio dei Brand turisticiapprezzati e riconosciuti come sinonimi di qualità ed affidabilità”.

Nel frattempo, comunque, Gabriele Burgio, ex numero uno di NH Hotels viene confermato come Presidente ed Amministratore Delegato di Alpitour Group.

Insomma, si apre davvero un nuovo capitolo non solo per il celebre Tour Operator italiano, ma anche, e soprattutto, per l’intero comparto turistico che per l’ennesima volta si ritrova a dover fare i conti con un mercato sempre più eterogeneo e sfuggente alle nomenclature del passato. Un “new deal” che, ne siamo certi, non mancherà di suscitare la curiosità di tutti gli operatori turistici.

E tu, cosa ne pensi della cessione del celebre e storico brand turistico Alpitour? Ritieni che questa operazione potrà avere delle ripercussioni importanti sul comparto turistico italiano? Se si, quali? In che modo prevedi che la distribuzione dei prodotti Alpitour possa subire delle modifiche e fino a che livello? Quali strategie distributive e promozionali ritieni che verranno implementate alla luce dei recenti cambiamenti societari di Alpitour?

Che tu sia un operatore turistico di lungo corso o un appassionato di distribuzione, Tour Operating, villaggi turistici e Turismo in generale, raccontaci la tua testimonianza professionale e condividila con tutti i lettori del blog Turismo Uninform.

Pubblica un tuo commento sul nostro blog dedicato interamente al mondo del Turismo e segnalaci le tue opinioni, i tuoi suggerimenti, i tuoi consigli e, perché no, le tue raccomandazioni per un comparto turistico sempre più efficiente, moderno ed autorevole agli occhi dei grandi mercati internazionali.

Continua a seguire il blog Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa