Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Cinema e viaggi. Le location dei film fanno registrare un turismo da Oscar



Cinema e viaggi. Le location dei film fanno registrare un turismo da Oscar

Tra le nuove forme di turismo che emergono di anno in anno, ce n’è una che sta prendendo sempre più piede: è quella legata al cinema. Chiamato dagli anglofoni movie tourismfilm induced tourism, è conosciuto in Italia come cineturismo, un turismo che ha come meta eletta le ambientazioni dei film o i posti reali in cui si muovono i personaggi della finzione televisiva e cinematografica.

Indubbiamente simpatico come fenomeno, risulta essere anche proficuo a livello economico, in quanto in grado di muovere flussi turistici e attrarre investimenti dalle cifre importanti.

Secondo gli esperti, il cineturismo genera sui territori dove avvengono le riprese un beneficio economico pari ad almeno 262 milioni.

Oltre il 31% dei turisti internazionali hanno scelto almeno una volta per i loro viaggi una meta protagonista di un film. Non c’è da stupirsi, allora, che quello delle produzioni cinematografiche sia diventato, per chi si occupa di promozione del territorio e destination management, uno strumento da sfruttare.

In Italia, sono diverse le Regioni che per il 2017 hanno elaborato programmi di investimento sul cinema, per attrarre le produzioni verso i propri territori. Al primo posto, in questo genere di azioni economiche, si piazza il Lazio, con 10 milioni stanziati. Seguono l’Alto Adige con 5 milioni e le Marche con 1,2 milioni.

Obiettivo delle iniziative? Promuovere le eccellenze locali attraverso le location cinematografiche, per attrarre turisti da tutto il mondo. Il cineturismo, infatti, catalizza sull’Italia gli arrivi da gran parte dei tradizionali bacini di riferimento della Penisola, con Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia in testa alla classifica per questa tipologia di viaggio.

Altri dati interessanti arrivano dai portali di prenotazione, come lastminute.com, che nei giorni vicini alla tanto attesa notte degli Oscar, ha registrato un notevole aumento di ricerche di voli verso le mete dei film candidati a ricevere le famose statuine. Un esempio, le ricerche per Los Angeles, scenario di La La Land.

Non mancano nemmeno le App per telefono dedicate a questa tipologia di turismo. In Italia, oltre a quelle collegate ai vari festival del cinema, ce n’è una che, tramite il riconoscimento dei luoghi fotografati con lo smartphone, guida attraverso le location cinematografiche più belle di Piemonte e Torino.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa