Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Borse di Studio Regione Puglia – Ritorno al Futuro 2013



Borse di Studio Regione Puglia – Ritorno al Futuro 2013

Il blog Turismo Uninform, da sempre particolarmente attento alle novità presenti di volta in volta sul mercato della Formazione, desidera quest’oggi informare tutti gli appassionati e sempre più numerosi lettori in merito ad una importante iniziativa regionale.

 

Nello specifico, infatti, è stato pubblicato il bando “Ritorno al Futuro” per l’assegnazione di borse di studio per la frequenza di master post lauream ai giovani pugliesi.

 

Due i Master ad elevato placement occupazionale di Uninform Group che sono finanziabili e che si svolgono sia a Roma che a Milano. Nello specifico:

 

Master Quality “Esperti in Sistemi di Gestione Aziendale – Qualità – Ambiente – Energia –Sicurezza”  – 54° Edizione –

 

Master in Turismo TQM – Tourism Quality Management – 31° Edizione –

 

Per le iscrizioni clicca qui

 

Sono 1.300 i potenziali destinatari e 18 i milioni di euro disponibili per questo bando.

 

L’incentivo dà l’opportunità di seguire master post-universitari organizzati da università o istituti di formazione avanzata.

 

Potranno essere finanziati anche i master ancora non terminati. Il valore economico della borsa di studio dipende dalla sede di svolgimento del corso: se è in Puglia o nei territori di Avellino, Benevento, Potenza, Matera e Campobasso l’importo è di 7.500 euro, se le lezioni si svolgono nel resto d’Italia (inclusa la Repubblica di San Marino e Città del Vaticano), i corsisti ricevono 15.000 euro, se il master si svolge invece all’estero la borsa di studio cresce fino a 25.000 euro.
Questa edizione dell’intervento si differenzia dalla precedenti: si è alzata di 3 anni, fino ai 35, l’età di partecipazione (39 per i disabili).
I giovani coinvolti devono essere disoccupati, l’incentivo inoltre non può essere chiesto per percorsi formativi già iniziati. I candidati dovranno dotarsi di posta elettronica certificata (pec) per inviare le domande entro il 20 settembre 2013. L’altra particolarità è l’accesso totalmente telematico all’intervento attraverso il seguente portale:

 

http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/PianoLavoro/ritornoalfuturo2013

Il candidato deve essere residente in Puglia da almeno due anni o, se è nato in Puglia ma risiede fuori, il trasferimento dalla regione di appartenenza non dovrà essere più lungo di cinque anni.
Ai fini del bando il titolo di studio del candidato è la laurea (vecchio ordinamento, triennale o magistrale) e il reddito familiare calcolato sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee), non può superare i 30.000 euro.

 

Il candidato, inoltre, non deve mai aver ricevuto altre borse di studio post laurea erogate dalla Regione Puglia, sia che si tratti di vecchie edizioni di Ritorno al Futuro sia di altri interventi.

 

L’altra particolarità del bando è l’accesso totalmente telematico all’intervento attraverso i portali http://pianolavoro.regione.puglia.it/, o http://www.sistema.puglia.it/ registrandosi, aprendo la sezione “Ritorno al Futuro” e seguendo le indicazioni della procedura online. Dunque non più domande inviate per raccomandata, ma con posta elettronica certificata (pec).

 

Le domande saranno valutate con l’attribuzione di un punteggio per il voto di laurea (massimo di 27 punti), per l’età di conseguimento della laurea (massimo 16 punti), per il reddito Isee (massimo 12 punti) e per il numero di edizioni che l’organismo di formazione scelto dal candidato ha svolto nello stesso percorso formativo (massimo 5 punti).

 

Il punteggio massimo totale è di 60 punti. I candidati diversamente abili hanno diritto a un bonus di 2 punti, a meno che non raggiungano il punteggio massimo. I laureati selezionati, grazie alle borse di studio, potranno frequentare master post laurea (da 60 crediti almeno) organizzati da università italiane e straniere pubbliche e private riconosciute dall’ordinamento nazionale; master sempre successivi alla laurea accreditati Asfor o Equis o Aacsb o riconosciuti daAssociation of Mbas (Amba), organizzati da istituti di formazione avanzata pubblici e privati; infine master realizzati da istituti di formazione avanzata(pubblici e privati), che abbiano svolto continuativamente, da gennaio 2001 a maggio 2011, attività di formazione post laurea che si possa documentare.
La valutazione delle candidature si concluderà entro 30 giorni lavorativi dalla data di scadenza prevista dall’avviso.
Le borse di studio saranno assegnate in ordine di graduatoria e fino all’esaurimento dei fondi disponibili. L’erogazione del contributo avverrà o in un’unica soluzione al termine delle attività oppure in due tranche: un anticipo dell’80% del contributo assegnato e poi il saldo del restante 20% al conseguimento del titolo finale.

 

La nuova edizione di “Ritorno al Futuro” è finanziata per il 50% dal Fondo Sociale Europeo, per il 40% dal Fondo di Rotazione e per il 10% dal bilancio regionale.

 

Per ulteriori informazioni su i 2 Master ad elevato placement occupazionalefinanziabili oppure sul bando Ritorno al Futurovisita http://www.uninform.com/borse2/puglia.htm

 

Continua a seguire il blog Turismo Uninform

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa