Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Avv. Michele Giordano, Presidente Gruppo Uninform



Avv. Michele Giordano, Presidente Gruppo Uninform

L’Avv. Michele Giordano, fondatore e Presidente del prestigioso ed autorevole Gruppo Uninform. rilascia in esclusiva nazionale la sua intervista al nostro blog

Questo mese abbiamo il piacere ed il privilegio di ospitare sul nostro blog di Turismo Uninform l’Avv. Michele Giordano, Presidente del noto Gruppo Uninform, Istituto leader nel campo non solo dell’Alta Formazione in molteplici settori produttivi, tra cui il Turismo appunto, ma anche nel campo della Consulenza di Direzione e nell’ambito dei Servizi Legali. Il Gruppo nasce nel 1996 e da allora la serieta’, la professionalita’ e la qualita’ con cui da sempre e’ stata concepita, proposta e gestita la propria offerta formativa, hanno permesso il raggiungimento di ambiziosi ed invidiabili traguardi professionali tra i quali, per citarne soltanto alcuni, l’Accreditamento alla Regione Lazio per la gestione di progetti finanziati per la Formazione Superiore e la Certificazione ISO 9001:2008.

Un caloroso benvenuto da tutto lo Staff di Blog Turismo Uninform e un ringraziamento per la disponibilita’ e cortesia a voler condividere con tutti i lettori del blog da un lato il Suo profondo know how nel campo della formazione, non solo turistica, e dall’altro la Sua opinione e le considerazioni sul settore produttivo piu’ dinamico al mondo: il Turismo.

“Prima di ogni cosa, desidero ringraziare pubblicamente Voi tutti della RedazioneBlog di Turismo Uninform per l’impegno costante e la dedizione  riferita al Blog Uninform. In tanti mi scrivono e dichiarano la loro soddisfazione per un’informazione sempre aggiornata e, soprattutto, puntuale anche sulle nuove dinamiche di un mercato quale quello Turistico sempre in grande fermento;  un grazie sentito anche a Tutti gli internauti che hanno cominciato a seguirci e scambiare con Noi, anche con la posta interna, le loro osservazioni, opinioni,testimonianze, valutazioni, propositi ed idee”.

Essendo stato l’ispiratore ed ideatore di questo blog dedicato al Turismo, vorrei chiedere di illustrarci le ragioni che hanno portato a questa decisione e di contestualizzare lo strumento di formazione ed informazione al master TQM(Tourism Quality Management).

“Per chi come me, da più di venti anni, muove l’esperienza professionale anche inambito formativo, non potevo tenere in disparte un mezzo di comunicazione quale quello rappresentato nel WEB dai Blog e dai Social Network. Come già sapete, siamo anche in procinto di essere evidenti in quest’ultimi. Le motivazioni di questo Blog sono molteplici ma, tutte, ritengo possono in estrema sintesi coniugarsi con un solo verbo: CONDIVIDERE. È con questo proposito che è nato ilGruppo Uninform, ed è con questo scopo che intendiamo continuare a CREARE VALORE. Nello specifico, il Blog risponde bene alla logica di fare conoscere la ns. realtà organizzativa, gestionale e formativa e, con essa, anche il percorso Master in Tourism Quality Management (TQM): un must nel settore della formazione specialistica; così anche un mondo professionale in continua evoluzione che ruota attorno al Turismo.  L’idea è favorire una maggiore conoscenza del Mercato Turistico, la trasversalità dei segmenti che lo contraddistinguono, fare comprendere la necessità di una adeguata e misurata formazione che consenta una maggiore professionalizzazione per  quanti desiderano orientare il proprio lavoro in questo ambito”.

Parliamo dell’offerta formativa Uninform dedicata al Turismo, il celebre master TQM (Tourism Quality Management). Abbiamo raccolto diverse testimonianze edopinioni di ex studenti entusiasti del percorso formativo intrapreso presso l’Istituto che rappresenta. Quali sono i veri valori aggiunti del master Uninform dedicato alTurismo e in che cosa esso si differenzia rispetto ad altre offerte formative avocazione turistica?

Uninform Group, ha sempre avuto la capacità di coniugare il sapere con il fare; è questo il punto di forza della ns. Organizzazione che più di ogni altro ci rappresenta e contraddistingue. Inoltre, abbiamo fin da sempre inteso dare ai nostri MASTER quella connotazione utile a personalizzare per ciascun partecipante le sue competenze in uscita, favorendo uno Stage, anzi ben due Stage GARANTITI con Vitto ed Alloggio ed il più possibile “su misura”, in linea con le aspettative e coerente con lo standing professionale che emerge dalla faculty del Master. Tutto, con lo scopo di elevare le possibilità occupazionali con piena soddisfazione. Non è un caso, che tra gli Enti di Formazione risultiamo avere uno dei più elevati placement in ordine percentuale che si misura su migliaia di candidati che hanno già preso parte ai ns. percorsi Master Uninform.

Quali azioni prevede nel breve e nel medio termine per rendere ancora più competitiva, se possibile, l’offerta per il Turismo Uninform?

“È vero e trovo sensato ciò che afferma : “se possibile”…
Difatti, già ad oggi molto si è fatto : Due Stage garantiti a ciascun partecipanteMaster TQM (Tourism Quality Management); vitto ed alloggio assicurati; la possibilità di maturare un’esperienza professionale e di vita non solo in Italia ma anche all’estero; l’opportunità di lavorare per un periodo anche di un anno negli USA presso i più rinomati brand alberghieri; una formazione specialistica anche in materie prettamente consulenziali come i sistemi di gestione in qualità, sicurezza ed ambiente…. Il rinnovato accreditamento Regionale che ha consentito ad alcuni partecipanti residenti in specifiche Regioni di ottenere un assegno, voucher formativo che copre ampiamente i costi del Master Tourism Quality Management (TQM) oltre alle spese vive di trasferta … insomma, la filosofia Uninform è sempre : creare valore e trasferirlo a coloro che partecipano ai ns. processi formativi. E, non ultimo, abbiamo in programma di mettere a sistema il ns. Network aziendale con l’idea di favorire un maggiore dialogo tra gli operatori e fare emergere significativamente le esigenze del Mercato Turistico in collaborazione con le Associazioni di settore; abbiamo lanciato da pochi mesi ilQUIZ TQM (http://www.uninform.com/master-turismo.asp), che consente principalmente agli internauti di prendere coscienza e maggiore consapevolezza delle competenze necessarie a chi è interessato all’ambito turistico manageriale; l’avvio di collaborazioni attive con le Istituzioni centrali e periferiche favorirà ulteriormente i riconoscimenti che già i ns. percorsi attribuiscono ai ns. Allievi”.

Il panel di aziende che partecipano al master TQM (Tourism Quality Management) in qualita’ di corpo docente da un lato, e di realtà aziendali ospitanti gli stage dei candidati dall’altra, e’ di respiro internazionale e grazie alla scrupolosa ricerca eselezione delle partnership in essere permette il coinvolgimento integrato di tutti i segmenti del mercato turistico. Ci parleresti dei processi di selezione dei candidati per l’ingresso in stage presso queste realtà turistiche?

“Da sempre miriamo ad un coinvolgimento di candidati che non riferiscano solamente un buon curriculum studiorum ma anche rivelino un ottimo standing personale : qualificato da un adeguato atteggiamento caratteriale propenso alle relazioni; aperto all’innovazione; orientato all’accrescimento; competitivo e fortemente motivato. Queste citate, sono alcune delle caratteristiche più significative che fanno di un buon curriculum anche un profilo di sicuro successo. Inoltre, per il settore Turistico, è inutile dire che favoriamo la conoscenza di una o più lingue straniere; rappresenta il vero passpartout  non solo per lavorare all’estero ma, soprattutto, essere accreditati presso brand rinomati. Laselezione, diversamente da tanti altri Enti di Formazione, è gestita daUninform Group in un rapporto di reciprocità. Mi spiego meglio. La selezione non consente solo a Noi di valutare il partecipante ma anche, allo stesso tempo, di meglio valutare la ns. Organizzazione, richiedere chiarimenti, considerare con maggiore profondità la corrispondenza del ns. Master TQM (Tourism Quality Management) ai suoi desiderata. Ciò che non mi stanco mai di ripetere ai ns. Allievi è, prima di iscriversi, di meditare molto attentamente il passo che si sta per fare; dell’investimento professionale e temporale . Crediamo fortemente che in un Mercato così competitivo solo coloro che sentono forte la motivazione conseguono realmente gli obiettivi prefissati. Come “coach” , ho interesse che i ns. Allievi siano fortemente competitivi e motivati”.

Un accenno, infine, all’esperienza squisitamente umana che i candidati all’offerta formativa Uninform per il Turismo si trovano a dover condividere non solo durante la fase d’aula ma anche, e forse soprattutto, durante lo svolgimento dello stage. E inoltre, che futuro intravede per il Turismo italiano?

“È sicuramente un’esperienza coinvolgente anche per il solo fatto di ritrovarsi come al Liceo su i “banchi di scuola” per diverso tempo, “gomito a gomito”.  È garantito il coinvolgimento emotivo, a volte anche sentimentale. Per tutti, mi permetto di riferire un link che casualmente ho scorso su YOUTUBE che in modo più chiaro di tante parole riferisce del rapporto umano, solidale che sempre interviene, anche durante lo stage e dopo. È un network umano e professionale che condivide idee, pulsioni, speranze ed occupazione:http://www.youtube.com/watch?v=r-hamqWmIOs  o ancora il linkhttp://www.youtube.com/watch?v=Q7qBQX4HgdY&feature=related Riguardo ilTurismo italiano, non basterebbe . . . il Web per raccontare. Si, perché la ns. Terra si fregia dell’accezione “Turismo” per tutto lo “stivale” senza interruzione di area, paese, litorale. Abbiamo una Terra pregna di Storia, civiltà, arte, monumenti, bellezze paesaggistiche ed opere architettoniche. Come amo dire : “L’Italia è Arte a cielo aperto  … è Turismo da vivere “. Non desidero cadere su luoghi comuni riguardo l’incapacità di gestire al meglio un così grande patrimonio; pertanto, mi limitierò a dire che per il futuro potremo fare solo meglio … ed auspico il contributo fattivo delle Istituzioni . Sicuramente il ridimensionamento dell’IVA come già è avvenuto per il comparto turistico in altri paesi in Europa, rappresenterebbe un primo passo per un’accelerazione dello sviluppo economico”.

E’ stato un vero piacere. La Sua testimonianza ci arricchisce sia a livello professionale che personale e La ringraziamo per avere voluto condividere con i lettori del Blog di Turismo Uninform la Sua lunga esperienza, la sincera passione e le acute considerazioni sul mondo del Turismo.

“È per me un piacere, sempre, favorire lo sviluppo umano e professionale e, con questa logica contribuire con il Gruppo Uninform.
RicordateVi sempre : “ la sfida è sapere governare la competitività e l’investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo” .

Sarà sicuramente superfluo ma continui a seguirci sul Blog di Turismo Uninform


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa