Uninform Group, l'unica Business School nazionale impegnata da oltre 10 anni nel campo dell’Alta Formazione
"La sfida è saper governare la competitività e l'investimento nella conoscenza ne determina sempre il successo"
(Presidente Uninform Group)

Agri Travel & Slow Travel Expo: l’evento internazionale sul turismo “slow”



Agri Travel & Slow Travel Expo: l’evento internazionale sul turismo “slow”

Oggi sul nostro blog torniamo a parlare di turismo sostenibile e lo facciamo presentando Agri Travel & Slow Travel Expo, il primo salone internazionale dedicato alla promozione del turismo rurale e slow, che si svolgerà a Bergamo il prossimo mese. Si tratta dell’evento che apre, in Italia, il 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo, come è stato dichiarato dall’ONU. Un evento tra agricoltura, cultura, turismo e sostenibilità che vedrà come maggiore protagonista il cibo e il cui slogan è “Travel, Enjoy, Respect” ovvero Viaggia, Divertiti/Assaggia, Rispetta.

Giunto alla terza edizione, l’evento si terrà alla Fiera di Bergamo, via Lunga snc, il 17, 18 e 19 febbraio e sarà patrocinato dall’Organizzazione Mondiale per il turismo dell’ONU, UNWTO, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, da Enit, Ente Nazionale del Turismo e da Legambiente, con il supporto della Camera di commercio di Bergamo e di Regione Lombardia.
Parteciperanno all’ Expo le maggiori realtà del turismo slow provenienti da tutta Italia, Europa e dal resto del mondo. Grazie a interessanti presentazioni, workshop e incontri B2B ai quali queste prenderanno parte, sarà possibile entrare in contatto con dimensioni turistiche interessanti e in forte sviluppo.

Turismo accessibile, cammini, percorsi eno-gastronomici, viaggi a cavallo e in bicicletta alla scoperta del paesaggio, ospitalità diffusa, agriturismi, fattorie didattiche, nuove tecnologie per agevolare il turista. Saranno questi i temi trattati su cui si svilupperà l’ Expo di Bergamo.

Lo scopo dell’evento è quello di dar vita a uno scambio costruttivo di conoscenze ed esperienze e di ricercare le soluzioni migliori per promuovere il turismo rurale, basato sul rispetto del territorio e dei suoi abitanti. Il tutto rivolgendo particolare attenzione all’agroalimentare, come fruttuoso strumento di marketing turistico e alla green economy, vista come punto di partenza su cui scommettere per il rilancio dell’economia turistica.

Ripartire, quindi, da un turismo che tenga a cuore prima di tutto la nostra terra: questo l’obiettivo per il 2017 e il forte messaggio che Agri Travel & Slow Travel Expo vuol fare arrivare a tutti i suoi visitatori.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.



Utilizziamo i cookie, anche di terze parti e di profilazione, per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito ed inviarti messaggi promozionali personalizzati. Navigando accetterai l'uso di tali cookies - Leggi l'informativa